Giovedì 29 Febbraio

"INGRESSO" DEL NUOVO PREVOSTO SENZA CORTEO

“INGRESSO” DEL NUOVO PREVOSTO SENZA CORTEO

Le avverse condizioni meteo hanno consigliato di modificare l’originario programma. Quindi, oggi pomeriggio, dopo l’atto di affidamento alla Vergine Addolorata, alle ore 16,00 al Santuario di Santa Maria, il prevosto si trasferirà in auto a Villa Greppi per il saluto del Sindaco. Sempre in auto, il prevosto raggiungerà poi la chiesa prepositurale per il rito di “ingresso”, a cui farà seguito la solenne concelebrazione eucaristica. Nell’occasione, per tutti ci sarà la possibilità di parcheggiare le auto in Oratorio Sacer.


Per l’ingresso di monsignor Luciano Capra – come 24° parroco (dal 1573) e 10° prevosto di Santa Maria Assunta (dal 1841) e 3° responsabile della Comunità pastorale “Famiglia di Nazaret” (dal 2007) – causa le avverse condizioni meteo, sarà adottato un programma ridotto.

Pertanto, oggi pomeriggio, dopo l’atto di affidamento alla Vergine Addolorata, alle ore 16,00 al Santuario di Santa Maria – dove ad attenderlo ci saranno all’interno della chiesa bambini e ragazzi degli oratori - il prevosto si trasferirà in auto a Villa Greppi, sede del Comune, per il saluto del Sindaco, Ermanno Zacchetti. Sempre in auto, il prevosto raggiungerà poi la chiesa prepositurale per il rito di “ingresso”, a cui farà seguito la solenne concelebrazione eucaristica con una ventina di sacerdoti. Al rito di ingresso del nuovo prevosto sarà presente il vicario episcopale della nostra zona pastorale, monsignor Piero Cresseri, che interviene in rappresentanza dell’arcivescovo. Per l’occasione è stato predisposto un apposito libretto, per dar modo così a tutti i fedeli presenti di seguire con attenzione la solenne liturgia.

Nell’occasione, per tutti ci sarà la possibilità di parcheggiare le auto in Oratorio Sacer.

Il programma originario, lo ricordiamo, prevedeva, invece, alle ore 16 l’arrivo di monsignor Capra al Santuario di Santa Maria, per l’atto di affidamento alla Vergine Addolorata. Poi sul sagrato del santuario il lancio dei palloncini e il saluto dei bambini degli oratori cittadini. Quindi il prevosto si sarebbe dovuto incamminare, accompagnato dai presenti, verso Piazza Matteotti, dove ad attenderlo era previsto che ci fosse il Sindaco, Ermanno Zacchetti, che a nome dell’amministrazione comunale gli avrebbe rivolto un indirizzo di saluto. Sempre a piedi, monsignor Capra avrebbe dovuto raggiungere la chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta.

Al termine della celebrazione in chiesa prepositurale, per tutti, in oratorio Sacer, sarà offerto un rinfresco e ci sarà la possibilità di salutare il nuovo prevosto.

Le cronache parrocchiali e cittadine ci dicono che l’ingresso di un nuovo prevosto è sempre stato un momento di grande festa per tutti i Cernuschesi. Siamo certi che lo sarà anche questa volta, perché la gioia di accogliere una nuova guida per la comunità cristiana non può essere eventualmente frenata da un po’ di pioggia. Non ringrazieremo mai abbastanza le generazioni precedenti per averci donato una chiesa prepositurale così grande da poter consentire, come in questo caso, ai tantissimi fedeli che lo desiderano di essere presenti al solenne rito di ingresso.

Cernusco sul Naviglio, 5 novembre 2017