Venerdì 1 Marzo

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA: A CENA CON… SHAKESPEAR

Per l’appuntamento di marzo - sabato 11, dalle ore 17 - di "Aggiungi un posto a tavola”, l’invito è a partecipare alla “cena con … Shakespear”.


Oasi di preghiera di Santa Maria

“A cena con … Shakespear”, sabato 11 marzo, dalle ore 17 alle ore 21. È l’invito che rivolgono i promotori di “Aggiungi un posto a tavola” a fidanzati, sposi e giovani famiglie con figli di massimo 7 anni.

«Shakespeare, a quattrocento anni dalla sua scomparsa – 23 aprile 2016 - continua a incutere timore reverenziale, ma nello stesso tempo a suggerire nuove interpretazioni, e anche questo è il segno della sua capacità di essere continuamente moderno. Fino a diventare uno Shakespeare anti-Shakespeare, vale a dire un altro rispetto a quello che si credeva ieri. La studiosa Rita Sala, ad esempio, sostiene da tempo l’ipotesi che il grande scrittore non fosse per niente allineato con il regime elisabettiano, assai crudele con i dissidenti, specialmente i cattolici, ed anzi fosse nascostamente molto vicino ad essi. Altri hanno fatto notare come uno dei miti shakespeariani, l’amore, potrebbe non essere esattamente quel mito che sembra. Spezzando molti cuori cibatisi di Romeo e Giulietta, alcuni hanno insinuato che la tragedia dei due giovani amanti potrebbe voler dire addirittura l’opposto di quello che noi abbiamo sempre pensato. Per esempio che i due hanno pagato con la morte la loro avventata passione, l’infrazione di tabù familiari e sessuali. Che il voler dimenticare sé, il consegnarsi completamente nelle mani di un altro, fosse in realtà già di per sé un desiderio di morte, di rifiuto di ogni possibilità costruttiva e familiare. Come si vede, il genio lascia pensare tutto e l’opposto di tutto di sé e della sua opera.» (Marco Testi per Agenzia SIR). Quindi, tanti argomenti su cui confrontarsi.

Ricordiamo che per gli incontri mensili di "Aggiungi un posto a tavola”, i promotori dell’iniziativa hanno deciso, in questo anno pastorale 2016/2017, di “invitare” a cena un personaggio famoso per riscoprire la sua vita e il suo carisma cristiano: i personaggi che rimangono da scoprire sono Mozart e Gesù.

Le serate saranno, come di consueto, un momento di riposo e confronto per le coppie mentre i bambini gioche­ranno nella ‘sala giochi’. I più piccoli potranno restare con i genitori o nel nido. A conclusione del ciclo di incontri, saranno organizzate una gita (in maggio) e una pizzata (in giugno).

Per la serata dell’11 marzo, l’invito è a iscriversi entro il prossimo 9 marzo, al consueto indirizzo: (oasi@cernuscoinsieme.it).

All’Oasi di preghiera di Santa Maria, sede degli incontri, sono a disposizione, per i partecipanti, un nido con giochi, un fasciatoio, un locale per l’allattamento, un microonde, le babysitter e le animatrici. La serata sarà scandita dai seguenti momenti: ore 17,00 merenda; ore 17,30 incontro e ore 19.30 la cena condivisa,

I rimanenti incontri saranno l’8 aprile, il 6 maggio, il 21 maggio (domenica, gita) e il 10 giugno 2017 (pizzata).

Cernusco sul Naviglio, 6 marzo 2017