Giovedì 29 Febbraio

FESTA DI SANT’AGATA, TANTA GIOIA E VOGLIA DI STARE INSIEME

Per il 25° di Sant’Agata, ritrovo sabato 4 febbraio, dopo la Messa delle ore 17.30 in chiesa prepositurale, al ristorante “Peppino” a Carugate. Non mancheran­no lotteria, sorprese, elezione di miss.


In chiesa prepositurale, sabato 4 febbraio, la Messa per la Festa di sant’Agata

La Festa di Sant’Agata, inizialmente proposta e organizzata da un gruppetto di signore della Parrocchia della Madonna del Divin Pianto, si è poi allargata anche alle altre due parrocchie cittadine. Così è raccontata, su Voce Amica di marzo 2007, da una delle partecipanti: «La serata inizia con la Santa Messa e poi, come sempre, cena - cura­ta nei minimi particolari - al Ristorante “da Peppino”. Allora bastò un tavolo per otto persone... poi, di anno in anno, se ne sono aggiunte altre e ora abbiamo rag­giunto un numero molto elevato: cen­tosessanta. Che bello, la festa si è “allargata”, c’è più gioia da condividere. Dopo l’aperitivo, tutte prendono posto: le mamme, le nonne, le ragazze, la signora Felicita.»

«Se è vero che “tre donn fan al mercaa de Saron” figuriamoci centosessanta. Agata, hai mai visto così tante donne tutte insieme? Ora viene il bello della serata: la lotteria. Questa è una lotteria “diver­sa” e i premi sono davvero “originali”. Tiziana - con microfono incorporato, cioè usando la sua voce dal momento che il microfono vero funziona male - inizia a “dare i numeri” annunciando di volta in volta il premio: lampadario in vetro di Murano, cappotto taglia 57, poltrona da salotto, pattini a rotel­le, tuta da corsa, servizio posate d’ar­gento... Ma non è possibile che in pacchetti così piccoli ci siano regali così grandi!!! Infatti non ci sono; i premi sono “inventati” e i pacchetti contengono altre “sorprese”... L’orologio segna le 22,30 quando viene richiesto il silenzio in sala: è l’ora delle Miss. Attenzione, vengono chiamate per nome: Miss Mamma e Miss Nonna - Miss Spazzolo e Miss Spolvero - Miss Snella e Miss Mortadella - Miss Cric e Miss Croc - Miss Ronco, Miss Bar, Miss Secretaire. Ad ognuna di esse un applauso, la “famosa” fascia azzurra, primule per dare il benvenuto alla primavera e, non può mancare, la foto con don Ettore.»

Per la festa di quest’anno, gli ‘ingredienti’ non cambiano. «Ormai sono passati ben 25 anni da quel giorno e di anno in anno - scrivono “Le donne di Sant’Agata”, organizzatrici della serata - sempre nello stesso ristorante, il numero dei partecipanti (ha raggiunto) anche 150-180 persone, sempre all’insegna di tanta gioia e tanta voglia di stare insieme. Anche quest’anno, per festeggiare il venti­cinquesimo di Sant’Agata, ci troveremo da “Peppino” a Carugate, sabato 4 febbraio, dopo la Santa Messa delle ore 17.30 in Santa Maria Assunta. Naturalmente, non mancheran­no lotteria, sorprese, elezione di miss, accompagnate, come sem­pre, da favolosi e prelibati piatti, preparati con cura. Vi aspettiamo, pertanto, nume­rose per continuare a festeggiare Sant’Agata. Iscrizioni nelle segreterie parrocchiali o presso Vittoria (029245136), Tiziana (029235990)e Giovanna (029230534).»

Cernusco sul Naviglio, 23 gennaio 2017