Venerdì 1 Marzo

QUANTO CI STA A CUORE LA FAMIGLIA!

Le parrocchie cittadine sono attente ai bisogni delle famiglie attraverso servizi e occasioni di incontro promossi direttamente oppure grazie all’impegno delle associazioni, gruppi ed enti.

Nel corso degli anni sono state tante le iniziative promosse dalle parrocchie cittadine e rivolte alle famiglie. Alcune delle quali si sono consolidate e stanno proseguendo tuttora, mentre altre non sono state più riproposte. Delle prime, forniamo alcune essenziali indicazioni, non per vantarne merito, ma semplicemente per evidenziare che alla comunità cristiana cittadina da sempre sta a cuore la famiglia, nelle sue diverse componenti, e, secondo le proprie possibilità e competenze, ne promuove lo sviluppo.

Centro Assistenza alla Famiglia (CeAF) - In primo piano è naturalmente l’attività svolta dal Centro di Assistenza alla Famiglia (CeAF), con sede presso il centro cardinal Colombo di piazza Matteotti. Il consultorio familiare ha ottenuto il riconoscimento dalla Regione Lombardia e l’autorizzazione al funzionamento dell’ASL competente, secondo le normative vigenti. Le attività del CeAF si sviluppano su due versanti: da un lato quello consultoriale e dall’altro quello formativo-informativo rivolto ai gruppi che ne fanno richiesta.


Il Centro cardinal Colombo di piazza Matteotti, dove ha sede il CeAF

 

Aggiungi un posto a tavola - Il ciclo di incontri (da settembre a giugno) si propone di offrire un “momento mensile di riposo, dialogo e fraternità per fidanzati, giovani famiglie e genitori con figli di massimo 7 anni. All’Oasi di Santa Maria - nel pomeriggio del sabato, una volta al mese - i partecipanti trovano “un clima accogliente, il desiderio di condivisione e una tavola imbandita; un giardino, un nido con giochi e fasciatoio, uno spazio per allattare e le baby sitter”.

Centro di ascolto della Caritas Cittadina – Promuove, da vent’anni, l’ascolto e l’orientamento delle persone in difficoltà per problemi economici, famigliari, abitativi o lavorativi. Provvede alla stesura di un progetto individuale per affrontare i problemi rilevati, utilizzando le risorse disponibili sul territorio e indirizzando eventualmente la persona verso una delle altre iniziative promosse dalla Caritas cittadina. Per accedere al Centro di ascolto, consultare i giorni ed orari riportati su “il foglio”, pubblicato su questo stesso sito.

San VincenzoÈ attiva dal 1947 e cerca di aiutare le persone che ad essa si rivolgono: minori, anziani, disabili, emarginati gravi, tossicodipendenti e extra­comunitari, con la distribuzione di indumenti, viveri; con contributi per il pagamento di bollette di vario tipo, medicinali e interventi straordinari. La sede è in via Marcelline 35, ingresso di fronte alla chiesa prepositurale, ed è sempre aperta il mercoledì e il venerdì pomeriggio.

Centro di Aiuto alla Vita (C.A.V.) - L'associazione è gestita da volontarie che credono nel valore della vita e si rendono disponibili ad aiutare le donne o le coppie che si trovano in difficoltà a causa di una maternità inattesa o indesiderata. La sede è in via Uboldo 32. Per contattare le volontarie: telefono e fax 02.92360343; cavcernusco@virgilio.it; www.cavcernusco.it.

Progetto Paido’s - Offre ai bambini da 0 a 6 anni, e a chi si prende cura di loro, un ambiente accogliente, organizzato, dove incontrarsi e stringere nuove amicizie. Il ritrovo è in Oratorio Sacer, il martedì è giovedì, dalle ore 9,30 alle ore 12,00.

Centro Aggregazione Giovanile (C.A.G.) “Friends” - È un servizio pubblico rivolto ai ragazzi delle scuole cittadine, dai 6 ai 14 anni, e alle loro famiglie. Ha come finalità quella di promuovere il benessere di bambini, ragazzi e famiglie, offrendo maggiori opportunità di incontro, socializzazione, educazione a partire prioritariamente dall’attenzione a quelle persone che, per diversi fattori, si trovano in condizioni di disagio personale, familiare e sociale.

Unitalsi e Amici di Lourdes – Le famiglie possono trovare sollievo per una loro persona cara – malata, fragile, sofferente – nei volontari di queste due associazioni, chiamati ad essere “essere sguardo che accoglie, mano che solleva e accompagna, parola di conforto, abbraccio di tenerezza.”

Educazione – La scuola dell’infanzia paritaria e nido Suor Antonietta Sorre «fondata da Don Giovanni Tizzoni, fu organizzata pedagogicamente dalle Suore Marcelline che posero alla base “la creazione di un ambiente scolastico comunitario permeato dallo spirito evangelico”. L’attuale istituzione mantiene la stessa identità e promuove l’educazione dei bambini che la frequentano nella condivisione e nel rispetto dei principi pedagogici ed evangelici che ne hanno ispirato la fondazione.” La scuola paritaria Aurora- Bachelet (primaria e secondaria di primo grado) è stata promossa da un gruppo di genitori. “Una scuola di ispirazione cristiana dove istruzione ed educazione si incontrano per l’intelligenza e la libertà del bambino e del ragazzo”.

Oratori cittadini - Le attività promosse dalla Pastorale giovanile della Comunità pastorale “Famiglia di Nazaret” per i bambini, i ragazzi , gli adolescenti e i giovani sono occasione di incontro anche per le famiglie. Dalla catechesi per le diverse fasce di età, agli incontri con i genitori dei ragazzi che si preparano a ricevere i sacramenti; dalle proposte per il tempo libero, per le attività sportive e per le vacanze, all’animazione dell’oratorio domenicale e all’oratorio feriale estivo.

Cernusco sul Naviglio, 27 gennaio 2016