Giovedì 29 Febbraio

IN VENDITA L’IMMOBILE DI VIA BIRAGHI

Con un avviso pubblicato domenica 18 gennaio su “il foglio” è stato comunicato ai fedeli che la Parrocchia Santa Maria Assunta ha deciso di mettere in vendita l’immobile di via Biraghi 4.

La decisione è stata assunta dal parroco, don Ettore Colombo, con il parere favorevole del Consiglio degli affari economici ed è stata ufficializzata dopo aver ottenuto il necessario benestare da parte dell’Ufficio amministrativo diocesano. Alla base della scelta fatta stanno, in prima considerazione, ragioni legate all’utilizzo e allo stato dell’immobile. Infatti, i due appartamenti della palazzina di via Biraghi 4 non sono più utilizzati come abitazione per un sacerdote – l’ultimo che vi ha abitato è stato don Enrico Carulli, attualmente residente nella casa parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore - né sono affittati a terzi; inoltre, la loro ristrutturazione comporterebbe rilevanti costi, trattandosi di un edificio che ha circa cinquant’anni. In seconda considerazione, con il ricavato della vendita del citato immobile, la Parrocchia di Santa Maria Assunta avrebbe la possibilità di azzerare il debito residuo contratto per la costruzione del nuovo edificio dell’Oratorio Sacer, che ammonta a circa trecentomila euro, e di saldare il debito che la stessa Parrocchia ha nei riguardi dell’Arcidiocesi di Milano, per il contributo che ogni comunità parrocchiale è tenuta a versare per il funzionamento degli uffici diocesani e per consentire anche alle parrocchie più povere di poter svolgere la loro attività.


La palazzina di via Biraghi 4 messa in vendita

La scelta fatta si colloca in un percorso di razionalizzazione delle strutture esistenti, che tiene conto delle effettive necessità richieste oggi dall’attività pastorale. Un esame che necessariamente considera anche la diminuita presenza di sacerdoti, destinata purtroppo a farsi ancora più sentire nei prossimi anni a causa della scarsità di vocazioni. Non ultimo, sulla decisione ha anche influito il carico fiscale che graverebbe sugli immobili non destinati ad attività di culto.

Il “bando” è la modalità scelta dalla Parrocchia Santa Maria Assunta per la vendita dell’immobile di via Biraghi 4. Chi è intenzionato all’acquisto del suddetto immobile, dovrà far pervenire la propria offerta in busta chiusa al parroco entro il prossimo 29 febbraio. Per ulteriori informazioni è possibile passare in segreteria parrocchiale (nei giorni ed orari di apertura, che sono riportati su “il foglio” consultabile su questo stesso sito) e ritirare la documentazione con i dettagli per l’offerta di acquisto.

Con la messa in vendita di un immobile per ripianare i debiti attualmente esistenti, la Parrocchia non intende rinunciare, ovviamente, alla generosità dei parrocchiani, che rimane sempre la fonte primaria e insostituibile di sostegno alle proprie attività, ma tiene conto del momento economico che stiamo vivendo e delle difficoltà che le famiglie incontrano nel far quadrare i loro bilanci. Azzerati i debiti, le offerte dei fedeli saranno destinate alla vita ordinaria della Parrocchia e al sostegno delle sue attività pastorali. Per questo, la Parrocchia Santa Maria Assunta rinnova fiduciosa l’appello ai fedeli ad essere generosi.

Cernusco sul Naviglio, 25 gennaio 2016