Giovedì 29 Febbraio

DON LUCIANO CAPRA È IL NUOVO PREVOSTO DI CERNUSCO

Don Ettore Colombo, alla guida della nostra Comunità pastorale dal 2008, è stato nominato responsabile della Comunità pastorale Santi Apostoli in Milano centro. Al suo posto, da settembre, arriverà don Luciano Capra, classe 1964, sinora segretario personale dell’arcivescovo Scola. Un segno di particolare attenzione per la nostra Comunità. Il nostro grazie a don Ettore e il benvenuto a don Luciano.


Don Luciano Capra
In pagina iniziale, don Luciano Capra accanto al cardinale Angelo Scola

La possibilità di un avvicendamento nella guida della nostra Comunità pastorale era stato anticipato dallo stesso don Ettore nello scorso settembre e quindi non giunge del tutto inaspettato. «Questo nuovo anno pa­storale – scriveva, infatti, don Ettore su Voce Amica di settembre 2016 - risulta singolare anche per me personalmente. Il 4 settembre 2008 il cardinale Tettamanzi mi nominava responsabi­le della Comunità pastorale “per la du­rata di nove anni a decorrere da oggi”. Ciò significa che questo, per me, do­vrebbe essere il mio ultimo anno tra­scorso a Cernusco, perché il 4 settem­bre 2017 scadrà il mandato ricevuto dall’arcivescovo. Dico “dovrebbe”, per­ché la decisione spetta all’arcivescovo e ai suoi più stretti collaboratori, ov­viamente. Sta a loro scegliere se dare conferma della scadenza del mandato o rinnovarlo per un altro periodo di tempo. Da parte mia sono disponibile a ogni soluzione.» La scelta, come avviene normalmente, è stata quella di un trasferimento ad altro incarico.

Rispetto ad altri cambiamenti annunciati in diocesi nelle scorse settimane, quello della nostra Comunità pastorale è stato comunicato solo adesso perché - essendo il nuovo prevosto di Cernusco, l’attuale segretario personale dell’arcivescovo - le autorità ecclesiastiche hanno preferito renderlo noto solo dopo l’avvenuta nomina del successore del cardinale Scola.

Don Ettore Colombo lascia quindi Cernusco dopo tredici anni di permanenza. Nato a Tradate (Varese) il 21 maggio 1961, ma residente a Caronno Pertusella, è stato ordinato sacerdote l’8 giugno 1985 dal cardinale Carlo Maria Martini. È stato vicario parrocchiale per alcuni anni in Varese, a Biumo Superiore. Per oltre dieci anni è stato poi segretario delle stesso Martini e poi dell’arcivescovo Dionigi Tettamanzi. In quegli anni ha avuto anche incarichi pastorali, al sabato e alla domenica, nelle parrocchie di San Giuliano Milanese, alla periferia di Milano. È arrivato in città il 1° febbraio 2004 come parroco della Madonna del Divin Pianto, al posto di don Carlo Grammatica, che aveva lasciato per raggiunti limiti d’età; incarico a cui don Ettore rinunciò nel settembre 2007 a seguito della costituzione della “Comunità pastorale Famiglia di Nazaret” tra le tre parrocchie cittadine, rimanendo però come vicario parrocchiale. In data 4 settembre 2008, il cardinale Tettamanzi lo nominò responsabile della stessa Comunità pastorale, subentrando a don Luigi Caldera.

Da settembre don Ettore assumerà la responsabilità della Comunità pastorale Santi Apostoli in Milano Centro (che ha competenza sul territorio ricompreso tra via Larga, Corso di Porta Romana, Corso Italia). Una comunità pastorale composta dalla Parrocchia di Sant’Eufemia (in Piazza Sant’Eufemia, dove don Ettore risiederà), Parrocchia San Francesco di Sales, Parrocchia Santa Maria al Paradiso e San Calimero e Parrocchia Santi Apostoli e Nazaro Maggiore.


Don Ettore Colombo, Veglia pasquale 2017

Nuovo responsabile della nostra Comunità pastorale e, quindi, prevosto di Cernusco sarà, dal 7 settembre 2017, don Luciano Capra. Nato a Lecco il 28 Luglio 1964 è originario della Parrocchia Santa Maria Beata Vergine Assunta di Sala al Barro - Galbiate (Lecco). Ordinato prete l'11 giugno 1988 dal cardinale Martini, il suo primo incarico pastorale, come vicario parrocchiale, è a Premana (Lecco), Parrocchia di San Dionigi; dal 1995 al 2003 è poi vicario parrocchiale di San Martino a Carnago (Varese) e responsabile della Pastorale Giovanile del Decanato di Carnago. Dal 2003 a settembre 2011 è quindi parroco di San Leonardo di Malgrate (Lecco), incarico che lascia per assumere quello di segretario personale del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, quando prende possesso della cattedra di Sant’Ambrogio. Negli scorsi giorni don Luciano è stato nominato, dal cardinale Scola, anche canonico maggiore onorario della Basilica di Sant’Ambrogio in Milano, che conferisce, a livello diocesano, il titolo di monsignore.

Sin da ora a don Ettore Colombo va il nostro grazie per quanto ha fatto in questi tredici anni di permanenza nella nostra città. Tutta la Comunità avrà poi modo di ringraziarlo e salutarlo dopo la pausa estiva.


Don Luciano Capra nel marzo 2014 a Segrate con il cardinale Scola (foto da www.segrateoggi.it)

A don Luciano diamo subito il nostro caloroso benvenuto, pronti ad accoglierlo come nuova guida della nostra Comunità per quel tratto di cammino, più o meno lungo, che avremo la gioia di percorrere insieme. «La parrocchia non è una struttura caduca – scrive Papa Francesco nell’esortazione apostolica Evangelii gaudium - se è capace di riformarsi e adattarsi costantemente, continuerà ad essere la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e delle sue figlie’. Questo suppone che realmente stia in contatto con le famiglie e con la vita del popolo e non diventi una struttura prolissa separata dalla gente o un gruppo di eletti che guardano a se stessi. La parrocchia è presenza ecclesiale nel territorio, ambito dell’ascolto della Parola, della crescita della vita cristiana, del dialogo, dell’annuncio, della carità generosa, dell’adorazione e della celebrazione. Attraverso tutte le sue attività, la parrocchia incoraggia e forma i suoi membri perché siano agenti dell’evangelizzazione. È comunità di comunità, santuario dove gli assetati vanno a bere per continuare a camminare, e centro di costante invio missionario». Di queste attese è carico il nostro cuore per il cammino che ci apprestiamo a intraprendere con il nuovo prevosto della città.

Venerdì 14 luglio il vicario episcopale della nostra zona pastorale, monsignor Piero Cresseri, ha incontrato il consiglio pastorale della nostra Comunità pastorale per comunicare questo avvicendamento. Nei prossimi giorni seguiranno altri aggiornamenti. (C.G.)

Cernusco sul Naviglio, 14 luglio 2017