Giovedì 29 Febbraio

LA “SAN VINCENZO” INVITA A VISITARE IL “BANCO DI BENEFICIENZA”

Il tradizionale “Banco di beneficen­za” sarà allestito sabato 26 e domenica 27 novembre al Centro Cardinal Colombo di piazza Matteotti. “I nostri interven­ti sono importanti per tutti coloro che hanno bisogno di un aiuto”


La sede del gruppo cittadino della “San Vincenzo”, in via Marcelline 37

Il gruppo “San Vincenzo” della nostra città invita i Cernuschesi a visitare il tradizionale Banco di Beneficen­za che sarà allestito sabato 26 e domenica 27 novembre al Centro Cardinal Colombo di piazza Matteotti. È un’occasione per sostenere i tanti interventi caritativi di questo gruppo, che aiuta chi ha bisogno in modo molto discreto ma efficace e continuativo.

«L’anno prossimo, il 2017, per la San Vincenzo cittadina – ha scritto una volontaria su Voce Amica di questo mese - rappresen­terà il 70esimo anno di presenza in città», dove le «nostre azioni di sostegno e di aiuto si sono mani­festate e consolidate sempre più, facendo così del nostro interven­to un riferimento importante per tutti coloro che da soli non riesco­no ad arrivare a fine mese o che a causa di gravi malattie e disagi di varia natura necessitano di aiuto.»

«Negli anni si sono avvicendate tante persone che, con estrema dignità, hanno chiesto il nostro aiuto – ha spiegato la volontaria - e noi siamo sempre stati pronti a soddisfare qualsiasi tipo di bisogno: alimenti per sé e per la propria famiglia, abiti, coperte, biancheria e utensili per la casa. In questi anni, abbiamo assisti­to, operosi, all’arrivo di moltissi­mi stranieri in cerca di un lavoro dignitoso che li facesse allonta­nare dallo spettro della violenza, della guerra e della miseria dei loro Paesi d’origine.»

«Abbiamo aiutato tantissime donne – si legge ancora nella testimonianza della volontaria della “San Vincenzo” cittadina - che per sostenere le loro famiglie, venivano in Italia ad ac­cudire i nostri anziani e che prima di tornare a casa, se perdevano il lavoro, preferivano rivolgersi a noi per un aiuto concreto. Abbiamo visto crescere intere famiglie, sostenendo con affetto i figli nei loro percorsi scolastici, nei loro bisogni di cure mediche, nella quotidianità.»

«Tutto questo ci è sempre sta­to possibile grazie al sostegno di moltissime persone – ha sottolineato la volontaria, in conclusione della sua testimonianza - che ricono­scendo il nostro inalterato impe­gno ci aiutano con doni in dena­ro e in materiale vario: il venerdì arrivano borse e bor­se di abiti, scarpe, maglie, pantaloni, coperte, lenzuola, oggetti per la casa e per i bambini che, immediatamente, trovano nuove desti­nazioni appagando bisogni vari.»

L’invito, quindi, che le volontarie della “San Vincenzo” rivolgono ai Cernuschesi è quello di visitare il Banco di Beneficienza, allestito in occasione delle prossime festività natalizie, per dare un contributo alle loro attività, cosi da continuare ad alimentare quel flusso di carità che si diparte dallo loro sede. Flusso magari modesto, ma così necessario, nella speranza di poter un giorno fare molto di più se i Cernuschesi saranno maggiormente generosi.

Cernusco sul Naviglio, 21 novembre 2016