Venerdì 1 Marzo

L’UNITALSI RESTAURERÀ LA CAPPELLINA DI SANTA MARIA

La notizia è stata data durante la festa del santuario. 91 coppie hanno ricordato il loro anniversario di matrimonio, con nove al traguardo del 60°. Il concittadino don Pierino Moioli prete da 60 anni.


L’affresco nella cappellina esterna del santuario

La bella notizia comunicata in occasione della Festa di Santa Maria, tenutasi lo scorso 18 settembre, riguarda la decisione della sottosezione dell’Unitalsi della nostra città di ricordare il suo 50° anno di attività, che ricorre quest’anno, facendosi carico del restauro della cappellina posta a ridosso della parete nord del santuario.

“L’immagine della Vergine fuori della chiesa, a ridosso della parete settentrionale, tanto allora venerata, e che il cardinal Federico (Borromeo), voleva fosse trasportata nell’interno, sull’altare maggiore, era il dipinto che ancora oggi osserviamo nella cappellina appoggiata al muro esterno della chiesa? Affermarlo con sicurezza non è possibile, ma quanta probabilità! Lo deduciamo dalla semplicità del dipinto stesso e perché è quasi la ripetizione dell’immagine della Madonna miracolosa di Rho, a quel tempo tanto onorata, per il recentissimo miracolo delle lacrime di sangue, riconosciuto da San Carlo dopo processi severissimi e giurati.” (Da: Santa Maria in Cernusco, monsignor Luigi Ghezzi, 1934). L’affresco fu già oggetto di accurati restauri, a cura del concittadino Felice Frigerio, nel 1945 e nel 1988. Adesso si rende necessario un ulteriore intervento per evitare che vada perduto.


La cappellina a ridosso della parete nord del santuario

La celebrazione della Messa delle ore 11 ha visto la partecipazione di 91 coppie, più dello scorso anno, che hanno ricordato un loro significativo anniversario di matrimonio. In particolare, nove coppie hanno raggiunto il traguardo dei 60 anni di matrimonio, lo scorso anno era solo una; mentre 28 quello del cinquantesimo, contro le 37 del 2015. “Con intima gioia e profonda consolazione – si legge nell’Amoris laetitia di Papa Francesco (n.86) - la Chiesa guarda alle famiglie che restano fedeli agli insegnamenti del Vangelo, ringraziandole ed incoraggiandole per la testimonianza che offrono. Grazie ad esse, infatti, è resa credibile la bellezza del matrimonio indissolubile e fedele per sempre.” Con questa consapevolezza la Comunità pastorale ha pregato e festeggiato questi sposi durante la festa del santuario.


Don Ettore Colombo mentre celebra la Messa per gli anniversari di matrimonio
(Foto G. Melzi)

La festa ha offerto anche l’occasione per incontrare don Stefano Guastamacchia, che ha ricordato i suoi dieci anni di sacerdozio durante la celebrazione eucaristica delle 8,30. Nel pomeriggio, alla Messa delle ore 16, il concittadino don Pierino Moili ha, invece, ricordato i suoi 60° di ordinazione presbiterale.

Cernusco sul Naviglio, 19 settembre 2016