Domenica 25 Luglio

AGORÀ: STAGIONE DI PROSA 2016, “UN SUCCESSO RINNOVATO!”

La stagione di prosa 2016 si è chiusa in modo positivo. Grazie a tutti quelli che l’hanno seguita con partecipazione e affetto! E il prossimo anno? L’alto livello culturale e artistico della stagione rimarrà invariato.

Anche quest’anno la stagione di prosa dell’Agorà ha portato sul palcoscenico del nostro teatro compagnie di prestigio e nomi importanti del mondo dello spettacolo, riscuotendo un grande successo di pubblico, che era composto da fedelissimi e nuovi abbonati e da spettatori diversi a seconda dello spettacolo. Una grande soddisfazione e un incentivo ad andare avanti per tutti quelli che si prodigano volontariamente, anno dopo anno, a fare in modo che la stagione di prosa continui ad esistere e ad essere un momento di svago e cultura per tutti i cernuschesi. A questo proposito sia il presidente della BCC Cernusco, Enio Sirtori, che l’assessore alla cultura, Rita Zecchini, in un saluto agli spettatori nell’ultima serata, hanno ribadito il loro impegno a mantenere viva la rassegna, con il consueto contributo.


Palma Agati, responsabile della stagione di prosa dell’Agorà, con Giuliana Lojodice

Ripercorriamo ora insieme il nostro viaggio teatrale: il sipario sulla prima rappresentazione si è aperto con Piccole gonne”, una rilettura tagliente e ironica di “Piccole donne”un libro che più generazioni di ragazze hanno letto e amato. A portare in scena questo nuovo ironico spettacolo è stato uno spumeggiante Alessandro Fullin con un cast di giovani bravissimi attori. A gennaio è stata la volta di ”I nostri passi”. La storia era semplice: una madre che si ammala di una malattia purtroppo ai nostri giorni molto diffusa e una figlia che si prende cura di lei. Lo spettacolo, su una tematica sociale comune e delicata, ha creato opinioni diverse fra gli spettatori ma in generale ha commosso e fatto pensare. A febbraio con lo spettacolo di parole e musica “Chopin e Leopardi”, abbiamo incontrato i massimi esponenti del romanticismo europeo, Frédéric Chopin nella musica e Giacomo Leopardi nella poesia. Grandissimi e ripetuti applausi per la performance della pianista di fama internazionale Alice Baccalini, magistrale interprete di Chopin, accompagnata dai versi immortali di Leopardi recitati da Corrado Accordino. A marzo il teatro Agorà ha ospitato tre grandi primedonne del mondo dello spettacolo in “Tre donne in cerca di guai Iva Zanicchi, Barbara Bouchet e Corinne Clery! Un susseguirsi di situazioni equivoche e divertenti, ironia e sensibilità, hanno regalato due ore di puro divertimento. La stagione è terminata in allegria ad aprile con un’altra divertente commedia “Ti amo o qualcosa del genere”. Roberto Ciufoli, Gaia De Laurentiis, Francesca Nunzi e Diego Ruiz hanno dato vita a una girandola di equivoci e di fraintendimenti creando un groviglio inestricabile di situazioni paradossali e divertenti, generando naturalmente mille risate tra il pubblico. E poi brindisi finale per la chiusura della stagione con la voglia di rivedersi il prossimo anno!

La stagione di prosa 2016 si è chiusa quindi in modo positivo. Grazie a tutti quelli che l’hanno seguita con partecipazione e affetto! E il prossimo anno? E un po’ presto per fare dei nomi ma possiamo fin da ora assicurare gli abbonati e gli eventuali nuovi spettatori che l’alto livello culturale e artistico della stagione rimarrà invariato. Continueremo, se possibile miglioreremo, la proposta di grandi classici, commedie e interessanti novità portati in scena da personaggi famosi nel mondo dello spettacolo e compagnie di prestigio. Continuate a seguirci! Arrivederci alla prossima stagione!

Palma Agati

Cernusco sul Naviglio, 23 maggio 2016