Ultime notizie :

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 4 APRILE    

QUARESIMA: IL DOLORE DEL PECCATO   

QUARESIMA:LA SOFFERENZA in famiglia   

L’Apparizione della Madonna a Suor Elisabetta Redaelli: quando preghiera, fiducia e speranza guariscono…in terra cernuschese.   

LA SETTIMANA SANTA PER LE FAMIGLIE DEI RAGAZZI DELLE ELEMENTARI E DELLE MEDIE   

DON ANDREA LUPI “DALLE CAMPANE” DI SAN GIUSEPPE LAVORATORE: IL SIGNORE NON CI ABBANDONA, BUONA SETTIMANA SANTA DIVERSA !   

Coronavirus. La Domenica delle palme senza ulivo? Non proprio: basta una pianta verde   

DOMENICA DELLE PALME: Accogliamo Gesù a Cernusco, come a Gerusalemme!   

Via Crucis di zona con l´Arcivescovo in diretta tv, radio e web    

LAVORARE COI “PAZIENTI COVID”: IN PRIMA LINEA COME UN SOLDATO   

LA PASQUA E IL SENSO DEL DIGIUNO EUCARISTICO. TUTTO L´AMORE CHE CI È CHIESTO   

CONSULTORIO FAMILIARE: SOSTEGNO PSICOLOGICO PEDAGOGICO ED OSTETRICO ANCHE ON LINE    

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

SETTIMANA SANTA 2020 – IL PROGRAMMA   

Settimana Santa 2020 - Domenica delle Palme. Orari e Saluto dei Sacerdoti   

QUINTA SETTIMANA DI QUARESIMA. STIAMO CONNESSI!   

MONS. LUCIANO CAPRA: UN SALUTO AFFETTUOSO, CORDIALE E DI VICINANZA A TUTTA LA NOSTRA COMUNITA’. DAL VENTITRE’ FEBBRAIO ABBIAMO PIANTO CINQUANTASETTE VITTIME.   

La benedizione del Papa e dei vescovi. Per essere voce di tutti   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Lunedì 6 Aprile

Suor Celestina amava l’oratorio

Nella prima lettura della Messa di sabato 1 febbraio si leggeva: “Vi ho sollevato su ali d’aquila e vi ho fatto venire fino a me”. Così Suor Celestina è passata dalla terra al cielo, dal tempo all’eternità, dalla storia all’estasi di Dio.

Alle prime luci dell’alba ha consegnato la sua anima al Signore col suo “Eccomi” carico di fede e amore. Negli ultimi mesi le sue condizioni motorie e cognitive andavano lentamente e progressivamente degenerando. L’ultima volta che ricevette la comunione eucaristica non dava segno di capire. Le fu detto forte nell’orecchio: “Suor Celestina, c’è qui il prete dell’oratorio”, aprì la bocca e accolse Gesù, a dimostrazione di quanto la vita oratoriana fosse scritta nel suo cuore a caratteri indelebili.

La conclusione della sua vita tra noi fu serena, dono del Signore.

Quasi 100 anni di vita, 73 di vita consacrata di cui ben 62 donati a Cernusco, sia nella scuola materna “Suor Maria Antonietta Sorre”, sia in oratorio SACER: commuovono questi numeri, già eloquenti in se stessi.

I Sacerdoti delle pastorale giovanile ne hanno valorizzato la collaborazione cordiale e appassionata in un’alleanza solidale. I bambini, i ragazzi, i giovani, i catechisti apprezzavano la sua preziosa presenza. Il suo carattere era forte e determinato, il suo donarsi era convinto e generoso, la sua collaborazione era oltremodo schietta e leale. Amava l’oratorio quasi fosse casa sua, cosa sua, suo nido.

Diceva il Fondatore Beato Luigi Biraghi: “Il Signore elesse voi per stargli vicino nella sua casa, per salvare anime redente col suo Sangue. Servitelo fedeli e generose”. Così volle essere e operare Suor Celestina nel suo apostolato e noi ringraziamo il Signore per avere mandato una Suora così tra noi. Ben a ragione le fu concesso il “Gelso d’oro” come riconoscimento del suo radicamento nel nostro tessuto cittadino.

A Suor Celestina il nostro saluto carico di riconoscenza nel segno di un’ affettuosa memoria che non si estinguerà. Alle nostre suore Marcelline nella persona della Madre Generale Suor Marimena e della Superiora Suor Anna le nostre condoglianze sincere e grate.

Don Ettore Bassani