Ultime notizie :

Giovedì 28 Gennaio

SETTIMANA DI ESERCIZI SPIRITUALI, “TEMPO IN CUI DIO PARLA AL NOSTRO CUORE”

Da lunedì 11 a sabato 16 marzo, la nostra Comunità pastorale propone, ai giovani e adulti, di vivere una settimana caratterizzata dalla preghiera al mattino con la Messa, dall’adorazione durante la giornata e dalla predicazione serale in chiesa prepositurale. Una settimana di “esercizi spirituali” con “momenti di ascolto e di preghiera per rientrare in se stessi e per riscoprire la bellezza di avere Dio come Padre, Gesù come fratello, amico e Salvatore”

L’inizio della Quaresima nella nostra Comunità pastorale è contrassegnato da una proposta impegnativa: una settimana di esercizi spirituali parrocchiali, da lunedì 11 a sabato 16 marzo. Il significato di questa iniziativa lo ha spiegato il prevosto della città, don Luciano Capra, su Voce Amica di marzo: «“Esercitarsi” è l’attività volta a mantenere ed accrescere il li­vello di vitalità nell’intelligenza, nel fisico, ma anche nello spirito. Ecco il senso degli esercizi spirituali! In sostanza, sono momenti di ascolto e di preghiera per rientrare in se stessi e per riscoprire la bellezza di avere Dio come Padre, Gesù come fratello, amico e Salvatore. Un tempo in cui Dio parla al nostro cuore per aiutarci a fare discernimen­to sulla nostra vita.»

«Gli esercizi spirituali sono stati inventati diversi secoli fa da Sant’Ignazio di Loyola – ha spiegato don Luciano - che li propose a tutti coloro che vogliono rinnovare la propria vita. Normalmente sono proposti in due formule: quelli più com­pleti della durata di un mese e per quelli che dispongono di meno tempo di una settimana. Di solito gli esercizi spirituali si tengono in un luogo isolato, in piccoli gruppi, con il silenzio totale e l’ascolto della Parola di Dio per l’intero periodo.» Nella nostra Comunità pastorale «più sempli­cemente faremo gli esercizi spirituali in parrocchia, con­tinuando le nostre normali occupazio­ni, ma con alcuni momenti intensi nell’arco della giornata: la preghiera al mattino con la Messa, l’adorazione durante la giornata e la predicazione serale in chiesa prepositurale.»

Agli esercizi spirituali sono invitati tutti, «giovani e adulti, nessuno è escluso. Non servono abilità speciali – ha precisato il prevosto - occorre solamente una vera, coraggiosa buona volontà. Questa non si può comprare o chiedere a prestito: ognuno deve tirarla fuori dalle grandi riserve, spesso inutilizzate, che sono dentro di noi.»

«Vi invito a non perdere questa occasione – è l’esortazione di don Luciano - e a lasciarvi provocare dallo Spirito Santo che ci aiuterà a capire meglio cosa significa essere discepoli di Gesù. Vi aspetto!»

Di seguito il programma degli esercizi spirituali, che avranno come tema la “Riscoperta del Battesimo come itinerario di conversione” e saranno predicati da don Gian Bat­tista Rizzi.

Lunedì 11 marzo, Santa Maria Assunta: ore 20.30 Messa con imposizioni delle ceneri; ore 21.15 meditazione; ore 22.00 adorazione eucaristica, fino alle ore 24.

Martedì 12, mercoledì 13 e giovedì 14 marzo

Santa Maria Assunta: ore 6.30 Messa; ore 7.30 Lodi e adorazione

San Giuseppe Lavoratore e Madonna del Divin Pianto: ore 8.30 Messa

Santa Maria Assunta: ore 9.00 Messa: ore 18,00 Vespro; ore 18,30 Messa; ore 21,00 meditazione; ore 22,00 adorazione eucaristica, fino alle 24.

Venerdì 15 marzo (aliturgico, magro e digiuno)

Santa Maria Assunta: ore 6.30 Via Crucis; ore 7.30 Lodi, esposizione e adorazione Santa Croce

San Giuseppe Lavoratore e Madonna del Divin Pianto: ore 8.30 Via Crucis;

Santa Maria Assunta: ore 9.00 Via Crucis; ore 10-12 confessioni; ore 15-19 confessioni; ore 18,00 Vespro: ore 21.00 meditazione

Sabato 16 marzo

Santa Maria Assunta: ore 9,00 Messa conclusiva degli esercizi spirituali.

Cernusco sul Naviglio, 9 marzo 2019