Venerdì 1 Marzo

CONFERITO IL MANDATO AGLI OPERATORI CARITAS

Ai volontari è chiesto di essere “promotori e testimoni di attenzione e di sensibilità verso le situazioni di disagio presenti in città”. Indetta una raccolta straordinaria di indumenti per i profughi

Nella Giornata della Caritas diocesana - che la nostra diocesi ha celebrato la scorsa domenica, 8 novembre - è stato conferito il mandato agli operatori della carità. Il responsabile della nostra Comunità pastorale, don Ettore Colombo, nel corso della Messa delle ore 9,30 in chiesa prepositurale ha innanzitutto invitato, durante l’omelia, i fedeli presenti a vivere concretamente la povertà, perché non basta dire di voler aiutare i poveri, dando magari del superfluo, ma occorre fare proprio uno stile di vita sobrio che porti a condividere con gli altri prima di tutto quanto abbiamo di necessario per i nostri bisogni quotidiani. Terminata l’omelia ha quindi invitato gli operatori della carità a presentarsi davanti all’altare per il conferimento del mandato.

Approfondire l'intrinseco rapporto tra la carità e la cultura - Don Ettore ha ricordato che il nostro Cardinale, nella sua Lettera pastorale di questo anno, scrive che «Dobbiamo ringraziare il Signore perché nella nostra Diocesi l’impegno per la carità è veramente ampio e fortemente qualificato. Le realtà promosse dalla Caritas, come anche le numerose opere ed istituzioni realizzate da istituti di vita consacrata e da aggregazioni ecclesiali, sono veramente ammirevoli e riconosciute da tutti. Il linguaggio della carità è senza dubbio quello che ogni uomo e ogni donna comprende immediatamente, qualunque sia il suo orientamento di vita. Questa capacità di parlare a tutti propria della carità dovrebbe aiutarci ad approfondire l'intrinseco rapporto tra la carità e la cultura, che spesso invece sfugge. La carità porta con sé un preciso modo di guardare alla vita, genera cultura... Le opere di carità diventano, in questo modo, un’occasione privilegiata di educazione integrale per coloro che le compiono e di testimonianza per tutti gli uomini e le donne che si incontrano».


Il prevosto della città, don Ettore Colombo, conferisce il mandato agli operatori della Caritas cittadina
(Chiesa prepositurale, domenica 8 novembre 2015)

Promotori e testimoni di attenzione e di sensibilità - Il prevosto ha poi spiegato che agli operatori della carità «viene consegnato uno speciale mandato da parte della comunità pastorale», affinché siano «in mezzo a noi promotori e testimoni di attenzione e di sensibilità verso le situazioni di disagio presenti nella società.» Ha quindi chiesto agli operatori se erano disponibili a impegnarsi «a nome della Comunità pastorale “Famiglia di Nazaret” in Cernusco sul Naviglio a promuovere, attraverso una pastorale di insieme e con la vostra dedizione al servizio dei poveri, il Vangelo della Carità?»

“Attenti al grido di chi soffre accanto a noi” – Alla risposta affermativa degli operatori della Caritas cittadina, ha fatto seguito questa loro preghiera: «Signore, ti chiediamo di rinnovare in noi ogni giorno il desiderio di stare con te. Vogliamo lasciarci educare dall'Eucaristia e testimoniare, visibilmente e nelle opere, il mistero di amore che essa esprime. Vogliamo vivere, Signore Gesù, il tuo Vangelo di carità nelle situazioni che ci farai sperimentare, attenti al grido di chi soffre accanto a noi nel dolore e nella solitudine. Rendi veri i passi della nostra comunità sulla strada della prossimità perché sia ogni giorno segno e strumento del tuo amore gratuito, senza incertezze o compromessi, ricca solo della tua misericordia infinita. Amen.»

Raccolta per i profughi, dal 13 al 15 novembre - La Caritas cittadina organizza una rac­colta straordinaria in favore dei profu­ghi accolti in diversi progetti presenti sul nostro territorio. Verranno raccolti: indumenti da uo­mo pesanti, scarpe, guanti, cappelli e sciarpe in buone condizioni; medicinali quali paracetamolo, an­tibiotici, antinfiammatori, antistaminici, protettori gastrici, sciroppi per la tosse e pomate varie; biciclette. Si può inoltre segnalare tramite e-mail all'indiriz­zo caritascernuscosn@gmail.com l'eventuale disponibilità di elementi di arre­damento in buone condizioni, allegan­do possibilmente anche una foto degli stessi. La raccolta si terrà nei giorni di venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 novem­bre dalle ore 17.00 alle 18.00 presso la segreteria dell'Oratorio Sacer .

Cernusco sul Naviglio, 9 novembre 2015