Venerdì 1 Marzo

DON LUCIANO “CUSTODE” DI SANT’AMBROGIO

Da domenica 1 ottobre, il nostro prevosto, don Luciano Capra, è entrato a far parte, a tutti gli effetti, dei canonici maggiori onorari della Basilica di Sant’Ambrogio in Milano.


Don Luciano subito dopo il rito di immissione tra i canonici

La designazione di don Luciano Capra, prevosto di Cernusco e responsabile della Comunità pastorale Famiglia di Nazaret, tra i canonici maggiori onorari della Basilica di San’Ambrogio è stata fatta dal cardinale Angelo Scola, nelle scorse settimane, poco prima di lasciare la guida della nostra diocesi. Una nomina che manifesta la gratitudine dell’arcivescovo emerito verso don Luciano, che è stato suo segretario per sei anni.

La nomina conferisce al nostro prevosto la possibilità di avvalersi del titolo di monsignore. La Basilica di Sant’Ambrogio, cuore della città e tempio in cui affondano le radici della nostra fede e ambrosianità, custodisce quei valori religiosi, e non solo, che per secoli si sono sedimentati e tramandati tra i milanesi e lombardi e che hanno segnato in modo del tutto particolare le nostre terre. Ai canonici onorari spetta, tra l’altro, di custodire la memoria e gli insegnamenti di Sant’Ambrogio, patrono della città, favorendone la conoscenza tra i fedeli della diocesi.

Cernusco sul Naviglio, 2 ottobre 2017