Ultime notizie :

LA RISURREZIONE … LA VITA CONTINUA LA SUA PRIMAVERA   

LA RISURREZIONE È LA VOCAZIONE DELL’UOMO    

Mons. Biraghi e la fede in tempo di epidemia   

IL GIOCO DELLA RISURREZIONE   

LA SANTA MESSA CON CONCORSO DI POPOLO A CERNUSCO. NUMERI E CONSIDERAZIONI   

DA DON ANDREA CITTERIO L’INVITO A RISPONDERE ALL’APPELLO DI “OPERAZIONE MATO GROSSO”: SERVONO ALIMENTARI !   

A PROPOSITO DI… ORATORIO ESTIVO 2020    

CARO SERGIO, DON CARLO TRADATI È RITORNATO OPERAIO...    

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 16 MAGGIO   

DA LUNEDI´ 18 MAGGIO SI POTRA´ TORNARE A MESSA   

EVANGELIZZARE CON LA LEGGEREZZA DELLO SPIRITO   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

“IO SONO LA LUCE DEL MONDO”. LA PRESENZA DI GESU’ ILLUMINA I NOSTRI CUORI   

S. ROSARIO MESE DI MAGGIO, NEI CORTILI TUTTE LE SERE ALLE 20.30   

DON LUCIANO: LA SPERANZA NON È LA STESSA COSA DELL’OTTIMISMO   

CHE GIOIA! DON LUCA RAIMONDI SARÀ PRESTO ORDINATO VESCOVO    

“DIO AIUTI I GOVERNANTI, SIANO UNITI NEI MOMENTI DI CRISI PER IL BENE DEI POPOLI”   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Lunedì 1 Giugno

DON ANDREA LUPI “DALLE CAMPANE” DI SAN GIUSEPPE LAVORATORE: IL SIGNORE NON CI ABBANDONA, BUONA SETTIMANA SANTA DIVERSA !


[ guarda il video ]

Carissimi parrocchiani, la Domenica delle Palme, quest’anno, segna per tutti noi un particolare inizio di settimana santa, sono certo che nessuno di noi l’avrebbe mai immaginato.
Questa Settimana Santa sarà diversa e sicuramente triste per l'impossibilità di partecipare con la presenza in chiesa. La situazione di paura e di morte che ci sta avvolgendo è simile a quella che hanno vissuto gli apostoli dopo la passione, crocifissione e morte di Gesù. Un senso di smarrimento e d’impotenza ci prende mentre siamo rinchiusi nelle nostre case per paura d’incontrare gli altri.

Vivremo pertanto la Pasqua innanzitutto nelle nostre case, riscoprendo l’ascolto della Parola di Dio e la ricchezza dei simboli della liturgia, celebrati nella Chiesa domestica. Saranno le nostre abitazioni il vero tempio in cui celebrare con fede, come nelle case degli Ebrei nella Pasqua dell’Esodo; come nelle case dei primi cristiani di Roma venti secoli fa.

Ma il Signore non ci abbandona – lo voglio gridare con tutta la forza della fede della Chiesa, di cui si è fatto interprete Papa Francesco nel suggestivo e toccante incontro di preghiera in piazza San Pietro! – e in questo anno vuol farci sentire la sua presenza a Pasqua in maniera diversa, venendo Lui stesso nelle nostre case.  Egli viene per stare nelle nostre famiglie e riscaldare i cuori di tutti, tenendo accesa la speranza, come fece nel giorno della sua risurrezione con i discepoli di Emmaus (cf. Lc 24,13-53), che delusi e sconsolati per quanto era accaduto al loro Maestro stavano ritornando al grigiore della vita passata.

Consapevoli di vivere un momento straordinariamente difficile e impegnativo per tutti, invochiamo l’aiuto del Signore, della B. Vergine Maria e San Giuseppe, affinché possano sostenere il nostro cammino di fede.
Restiamo uniti nella preghiera.

Padre nostro…
Ave Maria…

Invoco su tutti voi la benedizione del Signore.
Buona domenica e buon pranzo.

don Andrea Lupi

Filodiffuso dalle Campane di San Giuseppe Lavoratore domenica 5 Aprile 2020, “delle Palme”

 

Rimanendo nel "Quartiere Tre Torri” , pubblichiamo la riflessione e l’augurio di un “ragazzo” di quella parrocchia, ora Vicario Episcopale della IV Zona Pastorale della nostra diocesi, Mons. Luca Raimondi.  [ guarda il video ]

 

C.I.