Ultime notizie :

MESSAGGIO DI CHARIS IN PREPARAZIONE ALLA PENTECOSTE 2020   

LA RISURREZIONE … LA VITA CONTINUA LA SUA PRIMAVERA   

LA RISURREZIONE È LA VOCAZIONE DELL’UOMO    

Mons. Biraghi e la fede in tempo di epidemia   

ESERCIZI SPIRITUALI QUOTIDIANI ON LINE   

LA SANTA MESSA CON CONCORSO DI POPOLO A CERNUSCO. NUMERI E CONSIDERAZIONI   

DA DON ANDREA CITTERIO L’INVITO A RISPONDERE ALL’APPELLO DI “OPERAZIONE MATO GROSSO”: SERVONO ALIMENTARI !   

A PROPOSITO DI… ORATORIO ESTIVO 2020    

CARO SERGIO, DON CARLO TRADATI È RITORNATO OPERAIO...    

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 16 MAGGIO   

EVANGELIZZARE CON LA LEGGEREZZA DELLO SPIRITO   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

“IO SONO LA LUCE DEL MONDO”. LA PRESENZA DI GESU’ ILLUMINA I NOSTRI CUORI   

S. ROSARIO MESE DI MAGGIO, NEI CORTILI TUTTE LE SERE ALLE 20.30   

DON LUCIANO: LA SPERANZA NON È LA STESSA COSA DELL’OTTIMISMO   

CHE GIOIA! DON LUCA RAIMONDI SARÀ PRESTO ORDINATO VESCOVO    

“DIO AIUTI I GOVERNANTI, SIANO UNITI NEI MOMENTI DI CRISI PER IL BENE DEI POPOLI”   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Giovedì 4 Giugno

Coronavirus. La Domenica delle palme senza ulivo? Non proprio: basta una pianta verde

Una Domenica delle Palme senza chiesa e senza... palme, cioè senza i tradizionali e tanto amati ramoscelli d'ulivo, simbolo della fede che ci ricorda l'accoglienza sperimentata da Gesù nel suo ingresso a Gerusalemme. Il vescovo di Brescia, monsignor Tremolada, nel suo toccante videomessaggio alla diocesi spiega che le nostra case (GUARDA QUA) saranno la Chiesa, in questo avvicinarsi a una Pasqua del Signore, che sarà comunque una "Pasqua che non potremo dimenticare".

Ma c'è una possibilità per non dover fare a meno dei buoni simboli di questo tempo: i ramoscelli d'ulivo o le palme si possono confezionare in casa, accanto ai bambini, con carta e pennarelli. Lo insegna un tutorial pubblicato su Facebook il 31 marzo dalla parrocchia romana di San Tommaso Moro. "È possibile colorarle, metterle sulle porte o sul balcone. Le palme saranno benedette all'inizio della liturgia di domenica", spiega il post, che ai fedeli sarà possibile seguire sui canali social.

Se l'intenzione è più semplicemente abbellire la casa con simboli propri del tempo pasquale, e nello stesso tempo spendere un po' di tempo con i figli in questa lunghissima quarantena, online si trovano decine di siti di "lavoretti" che propongono coroncine di Pasqua o uova colorate. Qui noi segnaliamo in particolare l'articolo di Aleteia, che spiega nel dettaglio come creare, con semplici fogli di carta, colori e forbici, dei bellissimi ramoscelli di ulivo da appendere alle finestre e dai balconi.

Ma è dal sussidio della Cei per la liturgia (SCARICA QUI) che arrivano indicazioni univoche per la benedizione degli ulivi "domestici":

"Un membro della famiglia - si legge nelle pagine dedicate alla liturgia domestica nella domenica degli Ulivi - porta sul tavolo il vaso con i rami d’ulivo, di palma o di altre pianta verde. Colui che guida la celebrazione dice la seguente preghiera.

Dio onnipotente ed eterno,
attraverso un ramo di ulivo
hai annunciato a Noè e ai suoi figli
la tua misericordia e l’alleanza con ogni creatura,
e attraverso rami di alberi
hai voluto che tuo Figlio Gesù
fosse acclamato Messia,
Re di pace, umile e mite,
venuto per compiere l’alleanza definitiva:
guarda questa tua famiglia
che desidera accogliere con fede
il nostro Salvatore
e concedici di seguirlo fino alla croce
per essere partecipi della sua risurrezione.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli.
Amen"

In questo contesto, come si vede, non c'è spazio per palme o ulivi fai-da-te, ma sarà facile trovare in casa una pianta verde di qualsiasi specie.

Nei giorni scorsi con una lettera inviata ai sacerdoti, il vicario generale della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, don Jean Claude Hazoumé Kossi Anani, ha spiegato che, per quanto riguarda “i ramoscelli di ulivo della Domenica delle Palme, la Conferenza episcopale umbra non ritiene prudente, "date le doverose precauzioni igieniche e la difficoltà di distribuzione, che siamo noi a prepararli e inviarli". L'ulivo "sarà benedetto a distanza per chi se li procura da sé, unendosi alla messa parrocchiale o alla messa del vescovo attraverso i mezzi di comunicazione disponibili".

da Avvenire, 3 Aprile 2020
Tutti i diritti riservati

 

 

Ricordiamo “la challenge” che abbiamo lanciato ieri  attraverso i nostri “social” :

Accogliamo Gesù a Cernusco, come a Gerusalemme!

"La folla numerosissima, radunata dalle voci dell’arrivo del Messia, stese a terra i mantelli, mentre altri tagliavano rami dagli alberi di ulivo e di palma, abbondanti nella regione, e agitandoli festosamente rendevano onore a Gesù esclamando «Osanna al figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nell’alto dei cieli!»"

Fotografiamo un fiore, una pianta fiorita, l'ulivo o la palma che sta crescendo sul nostro balcone e condividiamola via e-mail (posta@cernuscoinsieme.it) o WhatsApp (al numero 029243991)

Tutte le fotografie ricevute saranno pubblicate sulla nostra pagina Facebook "CernuscoInsieme" all'inizio della Settimana Santa.  Sarà un giro virtuale per la città, costruito insieme. #noistiamoacasa !