Ultime notizie :

ORARI SANTE MESSE A CERNUSCO SUL NAVIGLIO   

CORO PER LA PACE - Serata di canti dell´antica tradizione slava dedicati alla Vergine Maria   

MAGGIO, MESE MARIANO   

Iscrizione online all’Oratorio Estivo   

FALO´ DI S. ANTONIO. I BIGLIETTI VINCENTI.   

Santuario, pronti per la posa dei coppi sul tetto   

AUSER CERCA VOLONTARI   

PRESEPE VIVENTE E MUSICA ALL´ASSUNTA, GLI APPUNTAMENTI DI SABATO 17   

GMG 2023 LISBONA: CERNUSCO PRESENTE !   

NATALE 2022: DONA UNA SPESA   

Santuario, invitati alla generosità anche in tempi non facili   

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, PROGRAMMA 2022/23   

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, PROGRAMMA 2022/23   

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA... ISCRIZIONI APERTE!   

Ora et Labora - Anche quest’anno in Oasi l’incontro dedicato a quanti nella Comunità pastorale svolgono un servizio per la coppia.    

“QUANDO UNO HA PAURA, INVECE CHE FARE IL SINDACO È MEGLIO CHE FACCIA UN ALTRO MESTIERE”   

SETTIMANA DELL´EDUCAZIONE 2023   

Novena e Tempo di Natale, gli appuntamenti   

DOMENICA 6/11, INAUGURAZIONE DELLA BOUTIQUE DELLA SOLIDARIETÀ   

Iscrizioni al catechismo 2022/23   

“Santa Maria”, patrimonio di tutti   

Don Luciano: Teniamo il cuore aperto alla speranza!   

Don Luciano: Per noi cristiani non esiste Natale se non è quello di Gesù   

Novembre, nel 60° anniversario dell´inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II   

DON LUCIANO, OTTOBRE: Essere profeta, testimone e missionario del Signore!   

Giovedì 26 Gennaio

Marzo 2020 | Voce Amica

L’esperienza della misericordia è possibile solo in un “faccia a faccia” col Signore crocifisso e risorto.

VOCE AMICA
di marzo 2020 è ora in distribuzione

In questo numero:

LA COPERTINA
L’esperienza della misericordia è possibile solo in un “faccia a faccia” col Signore crocifisso e risorto. (dal messaggio di Papa Francesco per la Quaresima)


LA PAROLA DEL PARROCO
Il venir meno di cose scontate ci aiuta a capire cosa è essenziale

Carissimi,
questa citazione tratta dal messaggio della Quaresima di Papa Francesco, ci può aiutare a riflettere circa questo tempo particolare che siamo chiamati a vivere: …In questo tempo favorevole, lasciamoci perciò condurre come Israele nel deserto (cfr Os 2,16), così da poter finalmente ascoltare la voce del nostro Sposo, lasciandola risuonare in noi con maggiore profondità e disponibilità. Quanto più ci lasceremo coinvolgere dalla sua Parola, tanto più riusciremo a sperimentare la sua misericordia gratuita per noi. Non lasciamo perciò passare invano questo tempo di grazia, nella presuntuosa illusione di essere noi i padroni dei tempi e dei modi della nostra conversione a Lui…

Anzitutto l’invito a lasciaci condurre nel deserto. Forse ora più che mai, stante le circostanze che stiamo vivendo causate dal “Coronavirus”, ci rendiamo conto cosa vuol dire stare nel deserto, ossia rinunciare a qualche azione che normalmente faceva parte della nostra vita quotidiana: taluni non possono andare al lavoro, le scuole sono chiuse, i diversi centri di aggregazione compreso l’oratorio restano inutilizzati, addirittura non si può nemmeno partecipare alla S. Messa…

Nel deserto non c’è nulla e il venir meno di cose che spesso riteniamo scontate ci aiuta a capire cosa è veramente essenziale.

Nel deserto siamo tentati di lamentarci in continuazione, di ascoltare tante chiacchere inutili che purtroppo i mezzi di comunicazione amplificano ecc… oppure, come ci invita il Papa, possiamo finalmente ascoltare la voce dello Sposo.

Ecco, la voce dello sposo, la voce di Dio che in Gesù per il dono dello Spirito Santo ci parla. Quando ci mettiamo in ascolto di Lui allora nel nostro cuore scende la pace e la paura se ne va… e il nostro deserto fiorisce!

Questo tempo così strano e improvviso può far crescere in noi due atteggiamenti importanti che peraltro sono fondamentali per vivere bene il tempo di Quaresima:

1. La conversione. Non dobbiamo solo aspettare la Quaresima per parlarne! Quanto abbiamo bisogno di conversione cioè di cambiamento reale nella nostra vita. Solo un ascolto attento della Parola di Dio e un vero pentimento dei nostri peccati può generare in noi un’autentica conversione. Cambiare vuol dire rinnovarsi, non sedersi nell’abitudinarietà, non lasciarci prendere dallo scoraggiamento che appiattisce la nostra vita. In greco la parola pentimento (metanoia) non fa riferimento solo al cambiamento nel modo di comportarsi, ma anche alla necessità di cambiare modo di pensare, vedere il mondo con occhi nuovi.

“Il pentimento è quindi innanzitutto cambiamento interiore che porta ad una più profonda comprensione di Cristo, senza causare una rottura con la vita precedente, ma essendone, al contrario, il perfezionamento”. (Card. Spidlik)

2. Il desiderio. Questo tempo di attesa deve aumentare dentro di in noi il desiderio. Di che cosa? Di essere migliori, di fare meglio, di volerci più bene, di essere più buoni, di pensare finalmente che non siamo onnipotenti ma che la nostra vita “dipende” da Dio e solo in Lui trova il suo senso e il suo vero valore. Che non è affatto vero che tutto ci è dovuto ma che tutto quello che abbiamo possiamo perderlo non per diventare più poveri ma per essere più essenziali e protesi alle cose vere della vita.
Se Cristo sarà contenuto in ogni cosa il mondo diventerà più bello. Chiediamo di desiderare Cristo per vivere una vita migliore.

Allora il tempo della Quaresima e questo tempo strano che siamo a costretti a vivere a causa del virus può essere un tempo di grazia a cui il Signore ci chiama per cambiare, per fidarci più di Lui e per volerci più bene tra noi. Vediamolo come un tempo propizio o, come direbbe il nostro Arcivescovo, una situazione particolare che diventa occasione!

don Luciano

PRIMO PIANO

Quaresima: cammino di fede e di conversione

Segni e parole di un tempo di conversione

Nella Croce di Cristo l’albero della vita

Alle origini della processione del Venerdì Santo

Ecco ora il momento favorevole!

Programma Quaresima 2020

COMUNITA’ PASTORALE

Il “Coronavirus” modifica la vita della comunità

Giornata delmalato: Riconoscersi tra i privilegiati della grazia

Gli itinerari di formazione per i ministri liturgici

Alza la tua voce, non temere!

Il canto, a servizio dell’assemblea celebrante

Li dava ai discepoli, perché li distribuissero

Diaconia: da sogno a segno

Sant’Agata: la festa delle donne cattoliche!

Aggiungi un posto a tavola

0-6: Ruth: “Ti presento i miei”, l’incontro con l’altro

Primarie: Anche noi siamo stati “oggetto di cura”

Medie: “Vengo anch’io all’incontro!”

Adolescenti: Che confusione, sarà perchè cresciamo

LE PARROCCHIE:

Santa Maria Assunta

Pensione Bolbeno, verso una nuova gestione

San Giuseppe Lavoratore

Il Santo Giuseppe

San Biagio: un’altra bella occasione per stare insieme!

Madonna del Divin Pianto

La Madonna ci aspetta!

Ristrutturazione conclusaI

Il crocifisso della chiesa di Ronco tra racconti e fede

PASTORALE GIOVANILE

Don Andrea: Un progetto educativo per i nostri oratori

Medie a Colle Don Bosco: Un’atmosfera gioiosa e una vita in armonia

Una settimana in condivisione: Insieme, come una grande famiglia

Studio Point: un progetto dedicato agli studenti delle scuole superiori

Iniziative per la Quaresima 2020

Campeggio 2020

ASO’: W Achille!

Scout: L’impresa non è solo un sogno

ASSOCIAZIONI

CAV: Con rinnovato slancio prosegue il nostro impegno

AVIS, giovane da decenni!

ACLI: Fatti trovare dal lavoro

Circolo Newman: Cervello e coscienza

AGORA’

Tempo di Cultura all’Agorà in sinergia con la Libreria del Naviglio

La seconda parte del Cineforum

LA CITTA’

Miglioriamo i luoghi dove è piacevole incontrarsi

Un coro… dalla Città ideale

Nel ricordo dell’esodo dall’Istria e dalla Dalmazia

... Carnevale bisesto

Senza scordare le rubriche: il Diario, il Taccuino, la programmazione di Agorà, le Necrologie, tutti gli orari delle celebrazioni e degli uffici parrocchiali, l’anagrafe, anche “corposa”, di ciascuna parrocchia ...

VOCE AMICA”, al suo 95esimo anno di vita, è il mensile cattolico della Comunità pastorale “Famiglia di Nazaret”: chi non lo riceve direttamente a casa, lo può trovare in fondo alle chiese parrocchiali cittadine o in Libreria del Naviglio (via Marcelline 39).

Il numero di marzo 2020 è in distribuzione da sabato 7

Il prossimo numero sarà in distribuzione da sabato 4 aprile 2020

Non perderti un numero

Numeri precedenti