Ultime notizie :

LA RISURREZIONE … LA VITA CONTINUA LA SUA PRIMAVERA   

LA RISURREZIONE È LA VOCAZIONE DELL’UOMO    

Mons. Biraghi e la fede in tempo di epidemia   

IL GIOCO DELLA RISURREZIONE   

LA SANTA MESSA CON CONCORSO DI POPOLO A CERNUSCO. NUMERI E CONSIDERAZIONI   

DA DON ANDREA CITTERIO L’INVITO A RISPONDERE ALL’APPELLO DI “OPERAZIONE MATO GROSSO”: SERVONO ALIMENTARI !   

A PROPOSITO DI… ORATORIO ESTIVO 2020    

CARO SERGIO, DON CARLO TRADATI È RITORNATO OPERAIO...    

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 16 MAGGIO   

DA LUNEDI´ 18 MAGGIO SI POTRA´ TORNARE A MESSA   

LA PENTECOSTE E LO SPIRITO SANTO, COSA E PERCHÉ SI FESTEGGIA   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

“IO SONO LA LUCE DEL MONDO”. LA PRESENZA DI GESU’ ILLUMINA I NOSTRI CUORI   

S. ROSARIO MESE DI MAGGIO, NEI CORTILI TUTTE LE SERE ALLE 20.30   

DON LUCIANO: LA SPERANZA NON È LA STESSA COSA DELL’OTTIMISMO   

CHE GIOIA! DON LUCA RAIMONDI SARÀ PRESTO ORDINATO VESCOVO    

“DIO AIUTI I GOVERNANTI, SIANO UNITI NEI MOMENTI DI CRISI PER IL BENE DEI POPOLI”   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Sabato 30 Maggio

Il Card. John Henry Newman è stato proclamato Santo

Il miracolo che ha permesso l’iscrizione nell’albo dei santi del Card. John Henry Newman è stato quello della guarigione improvvisa, inspiegabile e permanente di una donna incinta statunitense di Chicago. Il postulatore della causa, Padre Mauro De Gioia afferma: «In un certo senso attraverso questo miracolo avvenuto per intercessione di Newman egli è divenuto, in questo frangente, il protettore della vita nascente e della famiglia».

Nato a Londra nel 1801 da una buona famiglia anglicana, John Henry Newman venne conquistato dall’amore per la Verità sopra ogni altra cosa. Convintosi del fatto che la pienezza dell’ortodossia risiedeva non a Canterbury, ma a Roma, si convertì al cattolicesimo nel 1845. Venne fatto Cardinale nel 1879 e sentì di avere un grande compito nella opera di evangelizzazione della Gran Bretagna del tempo. “Egli non mi ha creato per niente. Farò il bene, compirò la sua opera; sarò un angelo di pace, un predicatore di verità proprio nel mio posto… se lo faccio obbedirò ai suoi comandamenti e lo servirò nella mia vocazione”. Applicò quindi la sua grande intelligenza e la sua penna a molti dei più urgenti “problemi del giorno”, scrivendo un gran numero di opere.

Due sono i motti che caratterizzano il Card. Newman: quello iscritto sulla sua tomba: Ex umbris et imaginibus in veritatem («Dalle ombre e dalle apparenze alla Verità»): “il vivere la quotidianità nella serietà dell’impegno delle piccole cose, ma consapevoli che la realtà ultima è quella che ci aspetta” (Padre M. De Gioia).
L’altro motto è quello del suo stemma: Cor ad corloquitur, “il cuore parla al cuore”, Dio vuole parlare al mio cuore perché vuole stabilire con me una relazione vera, vuole diventare una presenza nella mia vita”. (Don Piero Cantoni) Così anche noi, se vogliamo comunicare veramente, dobbiamo amare chi ci sta di fronte.

Particolare gioia ha comportato la canonizzazione di Newman per il Centro Culturale di Cernusco che porta il suo nome e che si appresta a celebrare i 10 anni della propria attività. I fondatori si sono ispirati alle sue intuizioni sulla relazione fra fede e ragione, sullo spazio vitale della religione rivelata nella società civilizzata, e sulla necessità di un approccio all’educazione ampiamente fondato e a lungo raggio.
Sono quindi confortati e spronati da questo nuovo Santo nel loro lavoro di presenza culturale nella nostra città.

Angela Belussi
Enrico Leonardi