Ultime notizie :

MESSAGGIO DI CHARIS IN PREPARAZIONE ALLA PENTECOSTE 2020   

LA RISURREZIONE … LA VITA CONTINUA LA SUA PRIMAVERA   

LA RISURREZIONE È LA VOCAZIONE DELL’UOMO    

Mons. Biraghi e la fede in tempo di epidemia   

ESERCIZI SPIRITUALI QUOTIDIANI ON LINE   

LA SANTA MESSA CON CONCORSO DI POPOLO A CERNUSCO. NUMERI E CONSIDERAZIONI   

DA DON ANDREA CITTERIO L’INVITO A RISPONDERE ALL’APPELLO DI “OPERAZIONE MATO GROSSO”: SERVONO ALIMENTARI !   

A PROPOSITO DI… ORATORIO ESTIVO 2020    

CARO SERGIO, DON CARLO TRADATI È RITORNATO OPERAIO...    

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 16 MAGGIO   

EVANGELIZZARE CON LA LEGGEREZZA DELLO SPIRITO   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

“IO SONO LA LUCE DEL MONDO”. LA PRESENZA DI GESU’ ILLUMINA I NOSTRI CUORI   

S. ROSARIO MESE DI MAGGIO, NEI CORTILI TUTTE LE SERE ALLE 20.30   

DON LUCIANO: LA SPERANZA NON È LA STESSA COSA DELL’OTTIMISMO   

CHE GIOIA! DON LUCA RAIMONDI SARÀ PRESTO ORDINATO VESCOVO    

“DIO AIUTI I GOVERNANTI, SIANO UNITI NEI MOMENTI DI CRISI PER IL BENE DEI POPOLI”   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Giovedì 4 Giugno

Auguri S. Pasqua 2020

Desideriamo porgere i ns. più sinceri e sentiti auguri di una serena S. Pasqua a tutte le persone che ci stanno seguendo, trasmettiamo il video di Don Sandro e una ns. piccola riflessione con la speranza quanto prima di tornare a tempi migliori, e che questo momento, possa donarci una maggior attenzione ai valori della ns. Chiesa.


Viviamo tutti in tempi di grosse difficoltà dove la vita quotidiana è minacciata da tante interferenze ostili alla serenità e alla pace. Non riusciamo a condividere i beni spirituali di umanità, ognuno cerca di salvarsi nella sua pozza, ed anche una vita religiosa non è accolta, quando non è capita. Milioni di cristiani vengono uccisi per esprimere la lode a Dio e devono fare i conti con una mentalità comune che dice il bene è male e viceversa. Consapevoli di tanta miseria, noi camminiamo nella gioia che Gesù ci ha promesso e sovrabbonda nei cuori che amano di coloro che lo cercano. Noi non viviamo nella paura che tutto finirà, ma nelle ragioni di fede che noi saremo più che vincitori. Guardiamo in alto, purificati e lavati dalla pazienza: una porta che lascia alle spalle gli affanni, e si apre ad uno sguardo luminoso, testimoniato ed assicurato per noi, da chi sulla croce attira tutti a sé. Auguriamo che tutti possano navigare verso la bellezza, alla quale nessuno si deve sentire escluso, che parte dal trampolino di questo pianeta alla vita della Risurrezione: buona Pasqua.

La Redazione