Ultime notizie :

MESSAGGIO DI CHARIS IN PREPARAZIONE ALLA PENTECOSTE 2020   

LA RISURREZIONE … LA VITA CONTINUA LA SUA PRIMAVERA   

LA RISURREZIONE È LA VOCAZIONE DELL’UOMO    

Mons. Biraghi e la fede in tempo di epidemia   

ESERCIZI SPIRITUALI QUOTIDIANI ON LINE   

LA SANTA MESSA CON CONCORSO DI POPOLO A CERNUSCO. NUMERI E CONSIDERAZIONI   

DA DON ANDREA CITTERIO L’INVITO A RISPONDERE ALL’APPELLO DI “OPERAZIONE MATO GROSSO”: SERVONO ALIMENTARI !   

A PROPOSITO DI… ORATORIO ESTIVO 2020    

CARO SERGIO, DON CARLO TRADATI È RITORNATO OPERAIO...    

ACCOMPAGNIAMO I NOSTRI FRATELLI DEFUNTI. AGGIORNAMENTO AL 16 MAGGIO   

EVANGELIZZARE CON LA LEGGEREZZA DELLO SPIRITO   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

«DAMMI UN ATTIMO»: DARIO GELLERA CI AIUTA A RIFLETTERE   

OSPEDALE UBOLDO: RACCOLTA FONDI PER DUE NUOVI POSTAZIONI IN TERAPIA INTENSIVA   

CORONAVIRUS: VENTI I CASI A CERNUSCO, OGGI IL PRIMO DECESSO   

SAN SEBASTIANO. FESTA DELLA POLIZIA LOCALE, OCCASIONE PER CONOSCERE LA LORO ATTIVITA’   

“IO SONO LA LUCE DEL MONDO”. LA PRESENZA DI GESU’ ILLUMINA I NOSTRI CUORI   

S. ROSARIO MESE DI MAGGIO, NEI CORTILI TUTTE LE SERE ALLE 20.30   

DON LUCIANO: LA SPERANZA NON È LA STESSA COSA DELL’OTTIMISMO   

CHE GIOIA! DON LUCA RAIMONDI SARÀ PRESTO ORDINATO VESCOVO    

“DIO AIUTI I GOVERNANTI, SIANO UNITI NEI MOMENTI DI CRISI PER IL BENE DEI POPOLI”   

EMERGENZA CORONAVIRUS, LE COMUNICAZIONI DAL COMUNE   

V Domenica dopo l´Epifania   

Presentazione del Signore   

S. Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe   

Giovedì 4 Giugno

DA LUNEDI´ 18 MAGGIO SI POTRA´ TORNARE A MESSA


Anche a Cernusco, lunedì 18 maggio, riprende la celebrazione della Santa Messa con il popolo presso le Chiese Parrocchiali.

DON LUCIANO COMMENTA LE DISPOSIZIONI


Il Santuario della Beata Vergine Maria Addolorata, la Chiesa di Ronco e la Cappella dell’Ospedale, per motivi di capienza, non saranno utilizzate per le Messe festive. Le chiese dei Fatebenefratelli e delle Suore Marcelline restano chiuse al pubblico.

Le messe evidenziate sono quelle che hanno subìto modifiche:

Feriali

Ore 08.00 San Giuseppe Lavoratore (Sabato ore 08.30)

Ore 08.30 Madonna del Divin Pianto (eccetto il Sabato)

Ore 09.00 Santa Maria Assunta

Ore 18.30 Santa Maria Assunta

Festive del Sabato

Ore 17.30 Santa Maria Assunta

Ore 18.00 Madonna del Divin Pianto

Ore 18.30 San Giuseppe Lavoratore


Domenica

Ore 08.00 Santa Maria Assunta

Ore 08.30 Madonna del Divin Pianto

Ore 09.30 Santa Maria Assunta

Ore 09.30 San Giuseppe Lavoratore

Ore 10.30 Madonna del Divin Pianto

Ore 11.00 Santa Maria Assunta: in Oratorio per famiglie e giovani (gli altri adulti scelgano altre Messe)

Ore 11.00 San Giuseppe Lavoratore

Ore 17.30 Santa Maria Assunta

Ore 18.00 Madonna del Divin Pianto

Ore 18.30 San Giuseppe Lavoratore

Ore 20.30 Santa Maria Assunta

NORME DA OSSERVARE

 

In chiesa possono stare solo coloro che hanno il posto a sedere. Pertanto è necessario arrivare per tempo; quando inizia la celebrazione (o comunque a capienza raggiunta) nessuno potrà più accedere.

Le capienze delle chiese sono le seguenti:

Santa Maria Assunta:                    200 persone(limite massimo consentito)

Madonna del Divin Pianto:         130 persone

San Giuseppe Lavoratore:          190 persone

 

È necessario indossare la mascherina per tutto il tempo della Celebrazione e  mantenere sempre la distanza prescritta.

 

Devono restare a casa coloro che presentano sintomi influenzali/respiratori o temperatura corporea pari o superiore ai 37,5°C.

 

Non saranno a disposizione sussidi per la celebrazione (libretti e foglietti).

 

Non si scambierà il segno di pace e nemmeno ci si prende per mano al Padre Nostro.

 

Per la Santa Comunione passerà il ministro: chi non deve riceverla si siede.

Non si può ricevere l’Eucaristia in bocca, occorre porgere le mani senza toccare quelle del ministro. (I celiaci si comunicano, terminata la Messa, recandosi all’altare maggiore)

 

Le offerte non saranno raccolte durante la celebrazione, ma all’uscita.

 

Durante la celebrazione nessuno per nessun motivo può muoversi dal proprio posto.

Non si può entrare in sacrestia e nemmeno utilizzare i servizi.

 

Ad ogni celebrazione sarà presente un servizio d’accoglienza: è necessario seguirne le indicazioni.

 

L’Adorazione Eucaristica prosegue all’Altare maggiore della chiesa prepositurale dalle 7.00 alle 18.00.

Le confessioni proseguono con i soliti orari, che si trovano nelle rispettive chiese.

 

Continua la trasmissione in streaming (su www.dalvivo.tv ) delle Sante Messe. La partecipazione in TV o online alla Messa è per gli ammalati o per chi, per diversi motivi, è impossibilitato a recarsi in chiesa.



Approfondisci la notizia: Il messaggio dell’Arcivescovo Mario Delpini.