COMUNITA' PASTORALE | ORATORI Facebook Twitter  
 
HOMEPAGE  |  IN EVIDENZA  |  RUBRICHE  |  LE INTERVISTE  |  LA PIAZZETTA  |  AGENDA  |  CITTA' DI CERNUSCO  |  CONTATTA LA REDAZIONE
 
Stai navigando in HOME >> Generale >> Generale >> Parrocchia San Giuseppe Lavoratore in Cernusco sul Naviglio - Oratorio Paolo VI

Parrocchia San Giuseppe Lavoratore
Oratorio Paolo VI

La prima e provvisoria chiesa parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore, in via San Francesco, fu subito pensata come futuro “ambiente di oratorio soltanto”, perché “con semplici tavolati si potranno ricavare, se necessario, aule di catechismo.” Insieme alla chiesa fu costruito un appartamento per il parroco, sei aule (due sale gioco-bar e quattro aule di catechismo), un saloncino di 190 posti a sedere (cinema “la saletta”); a disposizione c’era inoltre un “vasto terreno di ventimila metri quadrati, per gli indispensabili campi da giuoco e sul quale sorgeranno la chiesa definitiva (che, invece, fu poi costruita in piazza Stefano Ghezzi) e gli altri complessi parrocchiali.”

I giovani e il parroco decisero di intitolare il nuovo oratorio a Paolo VI, eletto Papa nel concistoro del 21 giugno 1963, dopo essere stato arcivescovo di Milano dal 1954 al 1963. Ricordando la visita pastorale che il cardinale Giovanni Battista Montini fece alla nostra città il 20 marzo 1960, così i giovani e don Felice scrissero al Santo Padre per comunicargli la loro scelta: “Memori della Vostra paterna benevolenza verso la gioventù e della Vostra parola illuminata ed esperta verso i nostri problemi, avendo in cuore il caro ricordo della Vostra indimenticabile visita alla nostra cittadina, con filiale riconoscimento abbiamo voluto intitolare al Vostro nome il nuovo centro formativo ricreativo della nostra nuova Parrocchia di San Giuseppe Lavoiratore. … È nostro vivo desiderio renderlo il “Centro” di testimonianza di fede e di carità in questa nuova zona industrializzata.” E così, nella primavera del 1968, l’Oratorio Paolo VI prese il suo avvio dando inizio agli incontri di catechesi, all’oratorio feriale estivo, al campeggio, alla festa dell’oratorio e a tante altre proposte ricreative e sportive.


L'Oratorio Paolo VI

I primi passi del nuovo oratorio muovono da un progetto educativo che pone al centro “l’esigenza di un ambiente che aiuti la conversione personale: quindi l’oratorio non è più un semplice luogo di ritrovo e di svariate attività ma una comunità di ragazzi e giovani che insieme vogliono vivere un’autentica esperienza di Chiesa.” Inoltre, “il capire che la vita dell’oratorio consiste in un nuovo rapporto con gli altri basato non sulla vicinanza, né sulla simpatia verso alcuni, né su interessi sportivi, ma sull’amore cristiano, sulla comune volontà di rendersi strumenti della presenza di Cristo.” Nel 1970 arriva anche il primo assistente dell’oratorio.

Nel corso degli anni, l’oratorio avrà a disposizione anche nuove strutture: all’angolo tra via San Francesco e via Leonardo da Vinci sarà costruito un edificio con nuove aule e un più ampio ed accogliente bar. Con la costruzione della chiesa definitiva, il primo luogo di culto sarà reso disponibile per le attività oratoriane e successivamente trasformato, in parte, in cappella.


L'Oratorio Paolo VI

Nel marzo 2007 sarà inaugurato anche un nuovo edificio adibito a palestra e spogliatoi per soddisfare le esigenze di un gruppo sportivo (G.S.O. Paolo VI) sempre più numeroso. Nell’occasione sono così indicati i “modi d’essere” dell’oratorio e del GSO: «l’attenzione ai più piccoli, ai giovani, primi destinatari del progetto educativo dell’oratorio e dello sport in oratorio; l’unità d’intenti tra le persone e tra i gruppi dell’oratorio; l’apertura alla città, alle altre realtà associative, alla gente; la condivisione con gli altri oratori di Cernusco, per rendere concreto (il) cammino verso la pastorale d’insieme, per tradurre in fatti le parole e le intenzioni; lo spirito propositivo dell’aggregazione, che non è mai un’accoglienza passiva di persone, ma è proposta, è offerta per “fare qualcosa insieme”…; la convivialità e la serenità dello stare insieme da parte della comunità adulta».


Celebrazione della Santa Messa nel cortile dell'Oratorio

 

Da settembre 1996, i tre oratori cittadini (Sacer, Paolo VI, Madonna del Divin Pianto) sono riuniti in Unità pastorale giovanile, che ha come responsabile un unico vicario parrocchiale di nuova nomina, salvo il periodo dal 2000 al 2007, quando all’oratorio Paolo VI arriva un vicario parrocchiale incaricato di seguire le attività dell’oratorio e di collaborare con la pastorale giovanile.

Argomenti correlati
Collegamenti esterni
Documenti e modulistica
Immagini



 

» Scarica l'Informatore Parrocchiale di questa settimana


MISSIONE CITTADINA 2017

 
Numeri precedenti
 

RADIO CERNUSCO STEREO
Radio Cernusco Stereo
ASCOLTA ORA
RCS 93.900

OASI DI SANTA MARIA
Oasi di Santa Maria

UNITÀ PASTORALE GIOVANILE
Unità pastorale giovanile




Prenota un campo

LIBRERIA DEL NAVIGLIO
Libreria del naviglio

PENSIONE MADONNA DEL LARES
Casa Madonna del Lares

 
 

CERNUSCOINSIEME
Rubriche
La Piazzetta
Agenda
Città di Cernusco
Contatta la redazione
RUBRICHE
In evidenza
La nota della settimana
Vita della comunità
In città
Sguardi oltre il Naviglio
Caritas cittadina
In Diocesi
Papa Francesco

 
MEDIA PASTORALI
Il foglio
Voce Amica
Radio Cernusco Stereo
Agorà
Libreria del Naviglio


UPG 
Oratori
Paidos
A.G.E.S.C.I.
Casa di S. Martino
ASSOCIAZIONI
Acli
Amici di Lourdes
Amici del Presepio
Cav
Croce Bianca
Compagnia Teatrale Martesana
Unitalsi
Missionari Cernuschesi


Copyright © 2015 Comunità Pastorale Famiglia di Nazareth in Cernusco sul Naviglio