COMUNITA' PASTORALE | ORATORI Facebook Twitter  
 
HOMEPAGE  |  IN EVIDENZA  |  RUBRICHE  |  CARITAS CITTADINA  |  LA PIAZZETTA  |  AGENDA  |  CITTA' DI CERNUSCO  |  CONTATTA LA REDAZIONE
 
Stai navigando in HOME >> Caritas cittadina

CARITAS CITTADINA

Ci piace pensare che ogni settimana tutte le persone della nostra comunità «potranno ritagliarsi cinque minuti, magari sul metrò o durante una pausa caffè, per riprendere o prendere in mano per la prima volta questo bellissimo testo» dell’enciclica di Papa Francesco.



 
Quattro immagini per raccontare l’esperienza, di fine novembre, di un gruppo di giovani con alcuni volontari della Caritas cittadina a Bihàc, in Bosnia. “Rimaniamo convinti che conoscere e condividere sia una via straordinaria per essere di questo mondo.”
 
il “Rapporto sulle povertà”, presentato negli scorsi giorni a Milano e curato dalle Caritas diocesane della Lombardia, riflette, quest’anno, sulle modalità con cui le Caritas stesse, a partire dall’incontro coi poveri, riescono a incidere sulla vita delle comunità cristiane.
 
In evidenza il grande impegno culturale che la Caritas Ambrosiana cerca di mettere in campo. L’attenzione formativa e di animazione è premessa perché le opere di soccorso del bisognoso possano avere un contesto favorevole, siano fecondi di legami sociali, ma soprattutto generatori di nuova cultura.
 
Haiti, Senegal e Uganda: qui saranno destinati gli aiuti per la campagna di condivisione promossa da Pastorale missionaria e Caritas Ambrosiana
 
Centinaia di operatori Caritas hanno preso parte al Convegno annuale alla Vigilia della Giornata diocesana Caritas e per la Giornata Mondiale dei Poveri. A tutti l’Arcivescovo ha consegnato il Mandato: «Sappiate che la Chiesa di Milano conta su di voi»
 
Fra le tante iniziative promosse dalle Caritas diocesane, ci piace segnalare l’apertura, lo scorso 31 ottobre, di “Dono&Ridono, il bello e l’utile dell’usato”, il nuovo spin off della Caritas diocesana di Avezzano.
 
Il tema della partecipazione democratica riguarda molti altri Paesi africani ed è una delle “maggiori sfide che la società civile ha di fronte attualmente”, alla “ricerca di modalità per poter giocare un ruolo più incisivo nei processi di decisione politica, economica e sociale”
 
Diciotto nuove famiglie hanno trovato casa, grazie alla seconda fase del progetto di housing sociale promosso da Caritas Ambrosiana, Fondazione San Carlo, diocesi di Milano e Comune e concepito come dono alla città in occasione della visita del Papa a Milano il 25 marzo 2017
 
È un servizio promosso dalla Caritas altoatesina e dalla Croce Bianca rivolto a persone gravemente malate e a coloro che si trovano nell’ultima fase della loro esistenza. “Realizzare gli ultimi desideri che si serbano nel cuore può aiutare una persona a terminare serenamente il proprio percorso di vita.”
 
Riparte la sfida e l’impegno dei volontari. Lo scorso anno pastorale per la Caritas Cittadina è stato un periodo di riflessione, quindi di pausa, ma anche un anno impegnativo per il tempo e le energie che i volontari hanno dedicato a riflettere insieme
 
Dopo un anno pastorale dedicato ad un percorso di riflessione interna, l’assemblea dei volontari ha presentato il Progetto Caritas Cittadina per il prossimo triennio, che prevede interventi volti a migliorare il senso e la significatività dell’essere Caritas e l’efficienza organizzativa.
 
Il consiglio della comunità pastorale si è riunito in Sacer, lo scorso 18 settembre, per discutere della lettera pastorale dell’arcivescovo, della ristrutturazione del Centro sportivo Don Gnocchi, del calendario della Comunità pastorale.
 
È stato presentato da Caritas italiana e Fondazione Migrantes l’annuale Rapporto sull’immigrazione, con cifre e considerazioni sulla narrazione del fenomeno migratorio in Italia. L’Italia, con 5 milioni di immigrati regolarmente residenti sul proprio territorio, si colloca al 5° posto in Europa e all’11° nel mondo.
 
Sabato 15 settembre i responsabili delle Caritas decanali si riuniranno a Seveso per l’appuntamento annuale, dal titolo «Verso Gerusalemme, città dell’incontro e della fraternità»
 
Il presidente dei vescovi italiani esprime preoccupazione per i 50 migranti soccorsi dalla nave Diciotti che avrebbero deciso di allontanarsi in modo volontario dalle strutture di accoglienza.
 
Nel giorno in cui sono arrivati a Milano 8 migranti salvati dall’incrociatore Diciotti della Guardia costiera italiana e poi ospitati nel centro “Mondo Migliore” a Rocca di Papa, uno striscione contro l’accoglienza è stato appeso ai muri della sede di Caritas Ambrosiana a Milano. Lo striscione di Forza Nuova, subito rimosso dalla Digos, prendeva in particolare di mira la Conferenza episcopale italiana.
 
Le sette parrocchie della Diocesi di Milano che ospitano le famiglie di profughi giunte attraverso i corridoi umanitari cercano volontari qualificati per favorire l’inserimento degli ospiti. Caritas Ambrosiana copre interamente costi dell’accoglienza con fondi propri.
 
Alla ‘Cittadella della Carità’ della Caritas di Roma confronto sul tema del gioco d´azzardo tra il vicepremier Luigi Di Maio e gli operatori e volontari della struttura. “Roma è diventata la capitale d’Europa del gioco d’azzardo con 25mila slot machine”. “Abbiamo incontrato ragazzi di 16 anni che hanno già giocato patrimoni, è un fenomeno che non si conosce ma è grande”
 
Sono 120 in tutta Italia. La ricognizione fatta da Caritas Italiana rileva che gli Empori sociali, promossi dalle Caritas diocesane e da altri enti, rappresentano ormai una rete solidale, ramificata ai quattro angoli del Paese.
 
“La parrocchia rappresenta un punto di riferimento importante per le famiglie – scrive Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana - in grado di fare sentire le persone con disabilità accolte e partecipi della vita della comunità cristiana, valorizzandole in quanto portatrici di risorse e non solo destinatarie di servizi.”
 
“Ogni creatura ha un valore specifico come dono del Creato – ha affermato il cardinale Tagle, presidente di Caritas Internationalis -. Noi abbiamo la responsabilità di trasmettere un mondo sano per la generazione del futuro, ma anche la sensibilità e la cultura di custodi”.
 
Un social contest promosso dalla Caritas Ambrosiana che invita a condividere i buoni incontri quotidiani con persone diverse da noi. Il concorso si chiude il 15 settembre, in palio un viaggio in Kenya per due persone
 
Si è svolto lo scorso 14 giugno a Roma il convegno della Caritas per fare il punto dei primi 10 anni degli empori della solidarietà, 122 su tutto il territorio nazionale, tra crisi, Rei e legge antisprechi
 
“L’attenzione della Caritas e della Chiesa tutta è sempre stata costante” su Hiv e Aids, sebbene in generale “questo tema così importante sia ormai latente e poco considerato”. Lo ha sottolineato don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, aprendo, lo scorso 7 giugno, la Giornata di presentazione dei risultati del Progetto nazionale Hiv/Aids.
 
Dopo il rinnovamento delle cariche e l’anno sabbatico è giunto il momento di nuove scelte. Presentato al consiglio pastorale il progetto ‘Caritas cittadina Cernusco per il triennio 2018-2021’. Per la prima volta, nominato anche un assistente spirituale.
 
Al centro dell’impegno Caritas nel 2017 c’è stato lo “sviluppo umano integrale”, nell’anno che ha visto la riconferma del mandato del direttore don Francesco Soddu e il varo del Piano strategico 2018-2022.
 
Il concorso è stato promosso da Caritas italiana insieme al Ministero dell´istruzione, dell´università e della ricerca (Miur), per informare ed educare i giovani sul tema delle dipendenze.
 
L’iniziativa ´Abitare insieme´ raduna i diversi progetti e fornisce l’assistenza necessaria in base al tipo di disabilità: ad esempio chi ha difficoltà motorie convive in un ambiente senza barriere architettoniche e riceve aiuto in caso di necessità.
 
Accogliere, promuovere, proteggere e integrare per sostenere le comunità nell’accoglienza dei migranti attraverso il progetto dei corridoi umanitari
 
Il libro raccoglie le ricette che i volontari di cucina realizzano al Refettorio Ambrosiano per le persone in difficoltà. Il ricavato della vendita andrà a sostegno dello stesso refettorio e del sistema di aiuti alimentari di Caritas Ambrosiana.
 
Il libro raccoglie le ricette che i volontari di cucina realizzano al Refettorio Ambrosiano per le persone in difficoltà. Il ricavato della vendita andrà a sostegno dello stesso refettorio e del sistema di aiuti alimentari di Caritas Ambrosiana.
 
Attraverso un Sillabo costruito con il coinvolgimento di circa 40 stakeholder e suddiviso in 5 macro-aree di contenuto, per la prima volta nella scuola si introduce l’educazione all’imprenditorialità.
 
Al termine del convegno svoltosi lo scorso 9 aprile a Milano, promosso assieme all’Ufficio della Commissione Ue sul tema “Le politiche dell’Unione europea in tema di migrazione e asilo: quali ricadute sulle persone”, Caritas Ambrosiana ha diffuso un documento con alcune sottolineature, prese di posizione e “suggerimenti” sull’argomento.
 
Caritas italiana, da sempre attenta alla questione della disabilità, ha pubblicato negli scorsi giorni “Una scuola per tutti. Il diritto all’educazione per i bambini con disabilità”, un dossier con dati e testimonianze con un focus sulla condizione dei minori ad Haiti.
 
Presso la sede di Caritas Ambrosiana sarà presentato il libro del consigliere speciale per la programmazione strategica presso la ‘Mae Fah Luang Foundation’ a Bangkok, nel quale 42 persone raccontano come sono riuscite a cambiare il loro mondo.
 
I Centri di Ascolto Caritas insieme alla Fondazione San Bernardino, promossa dai vescovi lombardi per contrastare l’usura, da 10 anni propongono percorsi che partono dall’ascolto e l’incontro delle persone. Alzando lo sguardo sulle cause dell’indebitamento. Attivando un affiancamento e una consulenza competente alle posizioni debitorie.
 
Un’indagine ha rilevato 134 insediamenti spontanei a Milano e nell’hinterland, con 2700 persone che vivono in grande precarietà. Gualzetti: «L’invisibilità è una loro strategia di sopravvivenza: noi abbiamo voluto accendere una luce perché si trovino delle soluzioni»
 
Cambiare modo di vedere il mondo, guardandoci negli occhi. Dal 23 al 25 marzo, negli spazi di “Fa’ la cosa giusta,” un esperimento di eye contact che Caritas Ambrosiana propone per superare i luoghi comuni sugli altri
 
I corridoi umanitari “sono il risultato del lungo impegno della Chiesa italiana che vuole promuovere nuovi canali sicuri e risposte durature a protezione dei migranti e dei rifugiati”. Dal 2016 ad oggi, più di 1.000 rifugiati dal Libano, in maggioranza siriani, sono arrivati in Italia in modo legale e sicuro. Lo scorso 27 febbraio ne sono arrivati 113 dall’Etiopia.
 
Per la Quaresima di Fraternità 2018, il Servizio diocesano per la Pastorale missionaria e la Caritas Ambrosiana promuovono progetti di solidarietà e condivisione in Myanmar, Moldova e Siria.
 
Gli istituti di credito stanno cedendo a gruppi internazionali i crediti deteriorati. Tra questi anche quelli di quelle famiglie che non sono riuscite a pagare i mutui. La denuncia del direttore di Caritas Ambrosiana Gualzetti: "Fino ad ora avevano negoziato con le banche, ma ora il rischio concreto è che pur di non perdere l’abitazione ricorrano all’usura"
 
Il Centro Pime di Milano, Caritas Ambrosiana e Mani Tese hanno organizzato un convegno in occasione della Giornata mondiale contro la tratta di persone, che si è celebrata lo scorso 8 febbraio: “Tratta e gravi violazioni dei diritti umani. I nuovi schiavi del XXI secolo”
 
Domenica 11 febbraio, sui sagrati delle tre chiese parrocchiali cittadine i volontari delle due associazioni saranno presenti, al mattino, per raccogliere fondi a sostegno delle tante iniziative della Caritas cittadina
 
Caritas Italiana ha pubblicato un dossier con dati e testimonianze per descrivere le contraddizioni che continuano a segnare il sistema economico globale e rilanciare quanto denunciato e proposto nella campagna “Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro”.
 
Ai Cantieri, proposti a partire dal 1997, hanno sinora partecipato circa 1.800 giovani. È un’esperienza di approfondimento di alcuni aspetti della globalizzazione e un´occasione di riflessione sul temi della giustizia, del perdono e della riconciliazione per creare percorsi di pace.
 
I risultati del progetto di sensibilizzazione condotto con 6mila persone in scuole e parrocchie della diocesi: un giovane su quattro pensa che l’Hiv si possa trasmettere attraverso un bicchiere, tre su dieci con un bacio. «Occorre una nuova stagione educativa»
 
“Solo con relazioni basate sul riconoscimento integrale della persona – scrive il direttore della Caritas Ambrosiana - dell’altro come interlocutore e non come avversario, della responsabilità verso tutti e ciascuno, che non abbandona nessuno, che possiamo costruire comunità sicure e di pacifica convivenza.” “Il vero nemico è il pensiero che ammette l’uso delle armi e della violenza.”
 
Ideato dalla Caritas della Diocesi di Roma, 10 anni fa, l’ ”Emporio della solidarietà” è un marchio depositato e replicato da molte altre diocesi italiane. Punti di distribuzione alimentare al dettaglio completamente gratuiti sostengono le famiglie vulnerabili attraverso l’aiuto materiale e l’accompagnamento relazionale, facendo leva sull’empowerment e la responsabilità individuale.
 
L’anno che sta terminando è stato contraddistinto ancora una volta per Caritas italiana e le Caritas diocesane d’Italia da un impegno su più fronti, nazionali e internazionali. Bussola, lo “sviluppo umano integrale”.
 
Il “Fondo Diamo Lavoro” aiuterà anche i giovani che non studiano e non lavorano, i cosiddetti Neet (Not in Education, Employment or Training): lo ha annunciato il direttore di Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti.
 
Alla fine del 1977 gli obiettori in Caritas erano 10; dopo 20 anni più di 5.000, diventando l’ente accreditato con più presenze. Ad oggi almeno 110.000 giovani hanno svolto l’obiezione di coscienza o il servizio civile in Caritas, a 40 anni dalla sua attivazione.
 
Dal 23 dicembre al 7 gennaio un invito ai giovani a condividere il tempo di Natale con i poveri, prestando servizio di volontariato in alcune strutture. Un modo per dare risposta ad alcuni dei bisogni presentati dalla Caritas Ambrosiana nel XVI Rapporto sulle povertà nella Diocesi di Milano.
 
Il direttore della Caritas Ambrosiana, Luciano Gualzetti, è intervenuto lo scorso 4 dicembre, al convegno “Il contrasto alla povertà in Lombardia”, auspicando «risorse adeguate, accompagnamento sociale e collaborazione tra servizi pubblici e privati»
 
Il direttore della Caritas della diocesi di Como, Roberto Bernasconi, commenta l’incursione del “Veneto Fronte Skinheads” (VFS) di martedìm 28 novembre al primo piano del Chiostrino di Sant’Eufemia. Como, insieme a Ventimiglia e Gorizia, è una terra di forte passaggio migratorio. «Serve una riflessione condivisa sulle politiche per l’integrazione, il dialogo con l’Europa (gli accordi di Dublino non hanno più senso) e le attività di relocation».
 
L’Avvento di Carità, l’iniziativa di solidarietà che la Pastorale missionaria della Diocesi di Milano e Caritas Ambrosiana propongono in occasione dell’Avvento, presenta quest’anno tre progetti di condivisione.
 
Secondo il Rapporto 2017 di Caritas Italiana su povertà giovanili ed esclusione sociale “il futuro di molti giovani in Italia non è serenamente proiettato verso l’avvenire”. Nella fascia 18-34 anni è povero 1 su 10 e il rischio povertà ed esclusione sociale tocca il 37% dei giovani italiani. Oltre a queste percentuali in ascesa negli ultimi anni, a preoccupare è la condizione dei minori. In crescita anche il numero complessivo di poveri, incrementati del 165,2% in un decennio: nel 2016 le person
 
Caritas Italiana ha presentato il “Rapporto sulla protezione internazionale 2017”. Per arginare le “derive xenofobe, i tradizionali partiti e movimenti progressisti hanno iniziato ad adottare lo stesso linguaggio, talvolta le stesse misure restrittive, utilizzate dai loro avversari politici”: è quanto ha fatto notare don Soddu, direttore dell’organismo ecclesiale.
 
Ai volontari della Caritas Cittadina - domenica 12 novembre, al termine della Messa delle ore 18,30 nella chiesa della Madonna del Divin Pianto - sarà conferito il mandato per l’anno pastorale 2017/2018. “L´azione pastorale della Chiesa ha bisogno della cooperazione di molti, perché la comunità e i singoli fedeli possano giungere alla maturità della fede.”
 
“La speranza cristiana non è una pacca sulla spalla. Ma è la risposta alla promessa di Dio. Vorrei allora incoraggiarvi a essere uomini e donne che non si lasciano rubare la speranza”. È quanto ha detto l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ai 700 volontari e operatori di Caritas Ambrosiana, intervenuti al convegno annuale.
 
Domenica 5 novembre: Giornata mondiale dei poveri. Il rito Ambrosiano anticipa questa festa di due domeniche rispetto al rito Romano. Da anni, la nostra Diocesi celebra, nella stessa domenica, la Giornata Diocesana della Caritas, con le medesime motivazioni che hanno spinto Papa Francesco ad istituire questa Giornata.
 
Lo scorso 17 ottobre, giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, i ragazzi di Casa Surace si sono uniti a Coop Lombardia e Caritas Ambrosiana in un’iniziativa di solidarietà.
 
“Rimuovere lo scandalo della fame è una questione di giustizia, non di emergenza”. Lo scrive don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, commentando il discorso di Papa Francesco alla Fao per la Giornata mondiale dell’alimentazione.
 
Per lasciarsi la crisi alle spalle Caritas ambrosiana, in collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo, cerca un centinaio di under 35 da indirizzare alle professioni del cinema e lancia on line una sfida alla community di giovani film-maker per promuovere il Fondo “Diamo Lavoro”.
 
Tutti sono invitati ad adoperarsi perché la celebrazione di questa Giornata possa ottenere i frutti che Papa Francesco chiede per la Chiesa e per il mondo. Papa Francesco ci ricorda che: "i poveri non sono un problema, sono una risorsa a cui attingere per accogliere e vivere l´essenza del Vangelo".
 
"Share the journey", ossia "Condividiamo il viaggio": è il titolo della Campagna promossa dalla rete Caritas in 160 Paesi del mondo, della durata di due anni, per costruire relazioni e promuovere la "cultura dell´incontro" tra migranti, rifugiati e comunità locali. Papa Francesco ha dato il via ufficiale all´iniziativa da piazza San Pietro.
 
Alla ripresa ufficiale delle consuete attività, Caritas cittadina propone una "Serata di Fraternità" per tutti i volontari e per chi lo vorrebbe diventare.
 
Un evento pubblico promosso per mercoledì 13 settembre dal Comune di Milano con il sostegno della Caritas Ambrosiana celebrerà i 150 anni della Galleria Vittorio Emanuele e aiuterà “Cena sospesa”
 
Papa Francesco lancerà il 27 settembre da Piazza San Pietro la campagna di Caritas internationalis “Share the journey” (“Condividiamo il viaggio”).
 
Sono oltre 11.000 i bambini morti nel 2016 per mancanza di medicinali e la mortalità materna è aumentata quasi del 70%. Caritas Venezuela continua a lavorare accanto alla gente . Aiuti da Caritas italiana
 
La Caritas Ambrosiana cerca volontari disponibili a prestare servizio al refettorio nel mese di agosto. L’impegno sarà di qualche ora nella fascia centrale della giornata, dalle 11 alle 14, dal lunedì al venerdì, dal 31 luglio al 1 settembre.
 
Il Centro comprende diversi ambienti, tra cui gli spazi del centro di ascolto e quelli per la distribuzione degli aiuti, ma vuole essere anche il punto di aggregazione per le attività estive dei bambini e dei ragazzi.
 
Sono 1.149.011 gli stranieri residenti in Lombardia, pari all’11,5% della popolazione lombarda. Per la prima volta, seppure di poco, diminuiscono. Il calo, pari allo 0,3%, è dovuto soprattutto, come sottolineato dall’Istat, al progressivo aumento di cittadini stranieri che diventano italiani.
 
È quanto emerge dalla XVI edizione del Rapporto immigrazione 2016 di Caritas italiana e Fondazione Migrantes presentato mercoledì 21 giugno a Roma, intitolato “Nuove generazioni a confronto”.
 
Così il direttore della Caritas Italiana commenta il messaggio di Papa Francesco per la prima Giornata mondiale dei poveri. “Un appello alla mobilitazione, per rimuovere le cause della fame e le fonti di una disuguaglianza sempre più profonda, per porre un freno alle derive di un sistema finanziario fuori controllo, per rispondere alla domanda di giustizia ed alla necessità di perseguire il bene comune, nella comunione e nella condivisione, altro termine fondamentale”.
 
Iniziativa delle Caritas lombarde che proseguono la loro attività nelle località colpite dai sismi del 2016: dall’8 luglio all’8 settembre, turni settimanali ad Amatrice, Borbona e Cittareale.
 
“Prendere o lasciare: voi li lascereste affogare?”: è dedicata all’emergenza-migranti la copertina del nuovo numero di “Scarp de’ tenis”, in edicola da sabato 3 giugno.
 
La Caritas cittadina, come sempre, fornisce un puntuale aggiornamento sulle proprie iniziative. Questa volta i dati si feriscono alla Raccolta indumenti usati promossa dalla Caritas Ambrosiana e svoltasi lo scorso 20 maggio e alle offerte raccolte durante le Messe di domenica 21 maggio.
 
“In un mondo segnato dalla rabbia e dalla paura”, “bisogna costruire una risposta basata sul concetto di ‘sviluppo umano integrale’, di tutto l’uomo, di tutti gli uomini; e da una forte alleanza tra l’essere umano e il creato, la sua casa comune”.
 
Mentre nei giorni scorsi divampava la polemica sui “taxi del mare”, si concludeva la prima missione congiunta tra Caritas e Comunità di Sant’Egidio per l’apertura del corridoio umanitario tra il nostro Paese e l’Etiopia.
 
Dalla Caritas Ambrosiana l’appello a non criminalizzare i poveri e chi li aiuta. A Milano per i prossimi tre anni 13 milioni e 600 mila euro per la grave emarginazione. Presentati diversi progetti innovativi.
 
La Caritas cittadina comunica, in maniera sintetica, i dati relativi a quanto raccolto, tramite le cassette poste nelle tre chiese parrocchiali cittadine, per i suoi progetti nei primi quattro mesi del corrente anno.
 
La Caritas cittadina partecipa all’iniziativa della Caritas Ambrosiana e invita a consegnare negli Oratori Sacer e Paolo VI , dal 15 al 19 maggio, i sacchi azzurri e gialli con indumenti usati
 
“La domanda di alimenti nasconde in realtà un bisogno di reddito: poiché alcuni costi sono difficilmente comprimibili le famiglie si vedono costrette a risparmiare su altre voci come l’istruzione, la salute ed anche il cibo”
 
Il Protocollo di intesa promosso dalla Conferenza episcopale italiana è finanziato con fondi Cei 8×1000 e prevede il trasferimento dai campi etiopici di 500 profughi eritrei, somali e sud sudanesi in due anni.
 
Uomini e anziani. Sono, secondo l´esperienza maturata negli anni da Caritas Ambrosiana, i soggetti a maggior rischio di finire nelle maglie del gioco d´azzardo, che mette in ginocchio il diretto interessato e la sua famiglia.
 
Dai dati del Bilancio 2016 della Caritas cittadina emergono, da un alto, la generosità dei Cernuschesi e, dall’altro, le diverse iniziative promosse a sostegno delle persone in difficoltà o colpite da eventi straordinari.
 
Caritas italiana ha raccolto in questi anni e messo a disposizione delle comunità locali complessivamente oltre 35 milioni di euro. Ecco come sono state impegnate le risorse raccolte
 
L’intero ricavato della raccolta sarà destinato alle associazioni che gestiscono la “mensa per i poveri” (martedì e giovedì), i “pacchi viveri” e aiutano le persone più deboli, comprese le neomamme.
 
La Caritas di Bolzano incoraggia tutti i Comuni a rinunciare allo strumento dei divieti e a promuovere il reciproco rispetto tra le persone, così come richiede la complessità della società in cui viviamo.
 
Per superare l’indifferenza e raccogliere le ripetute sollecitazioni del Papa, una giornata di digiuno che accompagni la preghiera per la Siria alla vigilia del Triduo Pasquale.
 
“Una maggiore scarsità di acqua provocherà l’aumento del costo degli alimenti e di vari prodotti che dipendono dal suo uso. Alcuni studi hanno segnalato il rischio di subire un’acuta scarsità di acqua entro pochi decenni se non si agisce con urgenza.” È cronaca di questi giorni: in una città qualsiasi del mondo, un agglomerato urbano uguale a tanti altri, siamo di nuovo alla "guerra dell´acqua"!
 
“Quando si cerca solo un profitto economico rapido e facile, a nessuno interessa veramente la loro preservazione. Ma il costo dei danni provocati dall’incuria egoistica è di gran lunga più elevato del beneficio economico che si può ottenere. Nel caso della perdita o del serio danneggiamento di alcune specie, stiamo parlando di valori che eccedono qualunque calcolo.”
 
Nell’Amazzonia Boliviana “corsi d´acqua ampiamente navigabili tutto l´anno e con una ricchezza ittica e naturale che voi siete abituati a vedere solo nei documentari televisivi” possono dare l’illusione che “la natura è forte e non può essere intaccata e distrutta”.
 
Per Papa Francesco, i disastri ecologici e il cambio climatico non sono il risultato di comportamenti individuali ma degli attuali modelli di produzione e di consumo, incapaci di instaurare un circolo virtuoso tra uso delle risorse e riutilizzo.
 
Non possiamo, in coscienza, dire che non sappiamo ciò che accade intorno a noi a causa della deforestazione, delle emissioni di gas serra, dello sfruttamento di giacimenti di minerali, dell´inquinamento dato dai rifiuti non differenziati...
 
I giovani “si domandano com’è possibile che si pretenda di costruire un futuro migliore senza pensare alla crisi ambientale e alle sofferenze degli esclusi.”
 
“E’ il santo patrono di tutti quelli che studiano e lavorano nel campo dell’ecologia. Egli manifestò un’attenzione particolare verso la creazione di Dio e verso i più poveri e abbandonati”
 
Papa Francesco riconosce che «la riflessione di innumerevoli scienziati, filosofi, teologi e organizzazioni sociali ha arricchito il pensiero della Chiesa» sul tema dell’ecologia.
 
Papa Francesco si rivolge “a ogni persona che abita questo pianeta”. La terra è luogo di tutti; ciascuno col suo stile può contribuire a rendere più bello e abitabile questo mondo.
 
Il riconoscimento di essere “uomini”, e non “déi onnipotenti”, ci permetterà di non continuare a depredare e a impoverire il mondo in cui viviamo, ma a coltivarlo e a custodirlo.
 



 

» Scarica l'Informatore Parrocchiale di questa settimana


MISSIONE CITTADINA 2017


 
Numeri precedenti
 

RADIO CERNUSCO STEREO
Radio Cernusco Stereo
ASCOLTA ORA
RCS 93.900

OASI DI SANTA MARIA
Oasi di Santa Maria

UNITÀ PASTORALE GIOVANILE
Unità pastorale giovanile




Prenota un campo

LIBRERIA DEL NAVIGLIO
Libreria del naviglio

PENSIONE MADONNA DEL LARES
Casa Madonna del Lares

 
 

CERNUSCOINSIEME
Rubriche
La Piazzetta
Agenda
Città di Cernusco
Contatta la redazione
RUBRICHE
In evidenza
La nota della settimana
Vita della comunità
In città
Sguardi oltre il Naviglio
Caritas cittadina
In Diocesi
Papa Francesco

 
MEDIA PASTORALI
Il foglio
Voce Amica
Radio Cernusco Stereo
Agorà
Libreria del Naviglio


UPG 
Oratori
Paidos
A.G.E.S.C.I.
Casa di S. Martino
ASSOCIAZIONI
Acli
Amici di Lourdes
Amici del Presepio
Cav
Croce Bianca
Compagnia Teatrale Martesana
Unitalsi
Missionari Cernuschesi


Copyright © 2015 Comunità Pastorale Famiglia di Nazareth in Cernusco sul Naviglio